Martedì, 28 Settembre 2021
Cultura

Sergio Rubini presidente della giuria del Bif&st 2021, Patrick Zaki membro onorario: "Un segno di solidarietà"

L'attore e regista pugliese presidierà la giuria internazionale del festival del cinema in programma a Bari dal 25 settembre al 2 ottobre. Ai componenti della commissione la presidente von Trotta e il direttore Laudadio hanno voluto affiancare il nome dello studente egiziano in carcere da oltre un anno e mezzo

Sarà l’attore e regista Sergio Rubini il presidente della giuria internazionale del Bif&st-Bari International Film Festival (25 settembre-2 ottobre) promosso dalla Regione Puglia con l’Apulia Film Commission, presieduto da Margarethe von Trotta e ideato e diretto da Felice Laudadio. Con Rubini faranno parte della giuria - che valuterà 12 film provenienti da tutto il mondo e inediti in Italia, presentati al Teatro Petruzzelli - l’attrice tedesca Katja Riemann (Coppa Volpi alla Mostra del Cinema di Venezia), l’attore e regista italiano Vinicio Marchioni, l’attrice bulgara Martina Apostolova e Klaus Eder, segretario generale della Fipresci, la federazione mondiale dei critici di cinema. 

Ad essi la presidente von Trotta e Felice Laudadio hanno voluto aggiungere in segno di solidarietà, quale membro onorario della giuria internazionale, Patrick Zaki, lo studente egiziano dell’Università Alma Mater di Bologna rinchiuso da oltre un anno e mezzo nelle carceri del suo Paese al quale nell’agosto 2020 il Comune di Bari ha conferito, all’unanimità dell’assemblea consiliare, la cittadinanza onoraria.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sergio Rubini presidente della giuria del Bif&st 2021, Patrick Zaki membro onorario: "Un segno di solidarietà"

BariToday è in caricamento