Cultura Bari Vecchia / Largo Abate Elia, 13

"Bari riparte da San Nicola, che sia di buon auspicio": lo spettacolo dedicato al patrono, tra musica, danza aerea e omaggi danteschi

L'evento in programma il 7 maggio è stato presentato questa mattina in largo Abate Elia, che ospiterà l'adattamento di una commedia dedicata al Santo, diretto da Nicola Valenzano

"Sarà un momento di ripartenza. E speriamo che da lunedì anche i negozi ancora chiusi possano riaprire, con l'augurio di San Nicola". Nel secondo anno funestato dalla pandemia, Bari decide di non perdere un simbolo, la festa patronale, ma di 'adattarlo', così da dare un segnale di speranza a tutti. Lo ricorda il sindaco di Bari, Antonio Decaro, nello spiazzo davanti alla Basilica di San Nicola, il luogo che venerdì 7 maggio ospiterà uno spettacolo omaggio dedicato al santo patrono barese. Alle loro spalle sono in corso gli allestimenti per l'evento organizzato dalla Ideazione srl - che sarà off-limits per il pubblico e trasmesso in diretta tv - con la tradizionale Caravella da un lato di largo Abate Elia e le sedie per l'orchestra dall'altro.

Lo spettacolo

"Uno spettacolo che rievoca la storia di Bari nell'epoca bizantina, in cui si innesta la storia dei 62 marinai che traslarono le ossa di San Nicola" ricorda a BariToday il regista dello spettacolo, Nicola Valenzano, che ha pensato a un riadattamento della commedia 'Nicolaus: e venne dal mare' di Vito Maurogiovanni della durata di 100 minuti circa. Uno spettacolo che rievocherà sia due miracoli di San Nicola - la dote delle tre fanciulle e quello dei marinai - sia offrirà un omaggio a Dante nel 700esimo anniversario della morte. Durante il miracolo delle tre fanciulle, infatti, saranno recitati i versi del XX canto del Purgatorio, in cui si cita proprio "la larghezza che fece Niccolò a le pulzelle, per condurre ad onor lor giovinezza".In scena ci saranno gli attori della compagnia Badatea e i danzatori, oltre a Renato Ciardo, Tiziana Schiavarelli, Annamaria Vivacqua, la cantante Carla Bavaro e il fondatore dei Radicanto, Giuseppe De Trizio. "Ripartiamo da San Nicola, nella speranza che l'estate sia quella giusta per far ripartire gli eventi in città. Gli uffici di Ripartizione culturale stanno già riprogrammando le strategie da qui al 2022 - spiega Ines Pierucci, assessore alle Culture - Nonostante la mancata assegnazione a Capitale della Cultura, abbiamo avuto la mano tesa della Regione che ci permetterà di realizzare diversi eventi nel 2022, ma con San Nicola e questa nuova modalità di fruizione dei contenuti a cui dobbiamo abituarci, riportiamo un momento di spettacolo che rievochi la storia del Santo, quella in cui ci riconosciamo tutti". Lo spettacolo si concluderà con la consueta consegna del quadro di San Nicola nelle mani del priore della Basilica, padre Giovanni Distante, e del sindaco Decaro, dopo che sul palco attrezzato di 300 mq si saranno esibiti 40 tra attori, danzatori e figuranti in sei quadri, intervallati da musiche - curate dai 22 orchestrali del Collegium Musicum diretti da Rino Marrone - e coreografie di danza, sia 'a terra' (a cura di Ernesto Valenzano), che aerea (affidate a Enrico Romita). Lo spettacolo sarà ripreso e trasmesso in diretta televisiva a partire dalle ore 21.20 da TeleNorba. L’evento sarà anche disponibile in streaming sulle pagine Facebook San Nicola 2021, Basilica Pontificia San Nicola e sul canale YouTube di Telenorba.

Se la festa patronale ha perso gran parte delle attività di spettacolo dal vivo, lo stesso non si può dire della controparte religiosa. "Non abbiamo soppresso nessuna celebrazione religiosa - ha ricordato padre Giovanni Distante, priore della Basilica di San Nicola - Il tutto avverrà con ingresso contingentato di massimo 130 persone. Siamo la prima sagra a utilizzare questo protocollo di sicurezza Covid, quindi credo che potremo diventare un modello per le altre città del Mezzogiorno":

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bari riparte da San Nicola, che sia di buon auspicio": lo spettacolo dedicato al patrono, tra musica, danza aerea e omaggi danteschi

BariToday è in caricamento