stefano gallazzi e il suo "ologrammi" a bari. il 4, 5 e 6 aprile, ore 18,30

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

I racconti di Stefano Gallazzi, magistralmente scritti, sono storie di uomini e donne ai margini, in ombra, destinati forse a soccombere ma sempre in cerca di un riscatto. Tre date, tre location, tre modalità alternative per rispondere a tutti gli “stili” di ascolto e partecipazione. Presso la Stanza dell’Eco (C.so Sonnino, 6A), giovedì 4 alle ore 18,30, Pierpaolo Martino dialogherà con l’Autore e con il violino di Leo Gadaleta. O’ Vita (Via Sparano, 160), bistrot vegano e attento alle opportunità culturalmente interessanti, venerdì 5 alle ore 18,30 ospiterà Giuseppe Triggiani in un colloquio vivace e spumeggiante con Stefano Gallazzi. Un brindisi concluderà l’incontro con i partecipanti. La Libreria Quintiliano (Via Arcidiacono Giovanni, 9), sabato 6 alle ore 18,30 vedrà l’ultimo evento pugliese di Stefano Gallazzi, nella consueta atmosfera accogliente grazie alla impeccabile professionalità di Marina Leo. Converserà con l’Autore Lucia Gesuito, filosofa, Interventi di Paola Paglionico (attrice). Tutti gli eventi a ingresso libero e gratuito. Solo presso La stanza dell’eco (giovedì 4 aprile, ore 18,30) è necessaria la prenotazione telefonica.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Dai teatri di Putignano e Corato appuntamento con 'Indovina chi viene a (s)cena'

    • da domani
    • dal 22 al 23 gennaio 2021
    • online
  • Incontro online 'I paesaggi rurali del Salento. Quale futuro?

    • solo domani
    • Gratis
    • 22 gennaio 2021
    • Zoom
  • Spettacolo online 'Il re che aveva paura del buio'

    • 24 gennaio 2021
    • Piattaforma Zoom
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento