rotate-mobile
Cultura

In viaggio per non dimenticare la Shoah, riparte il Treno della Memoria

Si rinnova l'iniziativa promossa dall'associazione 'Terra del Fuoco Mediterranea'. 700 gli studenti pugliesi che l'11 gennaio partiranno da Bari per visitare i campi di concentramento e di sterminio di Auschwitz e Birkenau

In viaggio per non dimenticare la Shoah, e per riflettere sull'orrore dei campi di concentramento. Si rinnova anche quest'anno l'iniziativa "Il treno della Memoria", ideata e curata dal 2006 dall'associazione culturale ed ente di promozione sociale 'Terra del Fuoco Mediterranea'.

Il Treno della Memoria partirà il prossimo 11 gennaio da Bari e coinvolgerà 700  studenti provenienti da 60 istituti scolastici pugliesi e 80 ragazzi del Comune di Lamezia Terme, che visiteranno i campi di concentramento e di sterminio di Auschwitz e Birkenau.

Il progetto è finanziato per la maggior parte dall'assessorato alle Politiche Giovanili e alla Cittadinanza Sociale della Regione Puglia, che da ormai 6 anni decide di investire ingenti risorse - ricordano gli organizzatori - in questo lungo percorso educativo che permette ai giovani di trovare le motivazioni per un serio impegno quotidiano. Il percorso educativo del Treno della Memoria 2013 è iniziato a novembre ed è stato caratterizzato da quattro incontri di formazione rivolti a studenti e docenti partecipanti alla iniziativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In viaggio per non dimenticare la Shoah, riparte il Treno della Memoria

BariToday è in caricamento