"Dialoghi intorno al BIG", l’Università di Bari come luogo di dialogo sulla differenza, la molteplicità e l’alterità

Martedì 29 Novembre e martedì 6 dicembre, dalle 15, nel Dipartimento ForPsiCom (via Crisanzio 42, ingresso libero), l’Università Aldo Moro di Bari, organizza insieme al BIG FF 2016 (Bari International Gender Film Festival), al Corso di Cinema, fotografia e televisione e all’Archivio di Genere, la seconda edizione dei «Dialoghi intorno al BIG» (comitato scientifico a cura di Claudia Attimonelli, Miki Gorizia e Tita Tummillo).
In concomitanza con le attività legate alla Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne, i Dialoghi intorno al BIG quest’anno mettono al centro dei due incontri il tema delle identità: «Naturae», il nome dato a questa edizione, indica la complessità che investe la rappresentazione del genere, le mutazioni che sono all’origine della costruzione dell’identità e la natura articolata delle relazioni che regolano i rapporti tra diverse soggettività.
L'approccio transdisciplinare, promosso dal dipartimento ForPsiCom e dal Bari International Gender Film Festival, si nutre dei linguaggi visuali, del teatro, del cinema, della letteratura, della musica, dei media e si confronta con l’apporto delle istituzioni e delle associazioni: l’Università quindi come luogo di dialogo e discussione per far risuonare la voce della differenza, della molteplicità, dell’alterità, per poter pensare e praticare immaginari presenti e futuri che si fondano sul rispetto di ogni Altro e rigettano ogni forma di violenza di genere. 
Numerosi gli ospiti nazionali e internazionali, previsti nei due incontri, oltre alla proiezione di un prezioso documento del passato, «La Rabbia in corpo» (1975), e a performance, reading letterari, rap, conferenze. Come in altre occasioni si è dato spazio agli interventi degli studenti con comunicazioni estratte dai propri percorsi di ricerca, insieme ai contributi di una comunità sensibile di ricercatori, docenti, esperti, giornalisti, persone artisticamente affini alle tematiche che lambiscono la corporeità, i modelli di genere e gli stereotipi.
Durante le mattine del 29 novembre e del 6 dicembre, dalle 10 alle 14, la Sala Convegni si trasformerà in un cinema ad ingresso libero, per universitari e cittadinanza dove si proietta una selezione di film a cura del Bari International Gender Film Festival. Martedì 29 si parte con i film «Le cerbiatte» (1968), di Claude Chabrol e «Il Diritto del più Forte» (1975) di Rainer Werner Fassbinder
Alle 15 iniziano i Dialoghi, con i saluti del Magnifico Rettore, della Direttrice del Dipartimento, del Direttore del Dipartimento Cultura della Regione Puglia, del Prorettore dell’Université Paul-Valéry di Montpellier in visita Erasmus all’Università di Bari, del Tavolo tecnico LGBTQI del Comune di Bari, a cui seguiranno numerosi, vivaci, densi interventi.


 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Festival del lavoro e delle nuove professioni

    • Gratis
    • dal 14 al 15 aprile 2021
    • Digital
  • Corso per insegnanti sulla prevenzione della sofferenza degli adolescenti

    • dal 15 al 30 aprile 2021
    • online

I più visti

  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Mannarino in concerto al PalaFlorio di Bari

    • 27 aprile 2021
    • Palaflorio
  • XX Stagione dell’EurOrchestra da Camera di Bari: tutti i concerti in streaming

    • dal 4 marzo al 10 giugno 2021
    • https://www.lagazzettameridionaletv.com sulla pagina Facebook dell’EurOrchestra e sul gruppo Facebook Eurorchestra da Camera di Bari
  • Mostra personale di Renato Guttuso

    • Gratis
    • dal 7 aprile al 2 maggio 2021
    • CONTEMPORANEA GALLERIA D'ARTE
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento