Doppio appuntamento al Teatro Rossini di Gioia del Colle per Indovina chi viene a (s)cena

Arrivano altri sei eventi misteriosi di “Indovina chi viene a (s)cena”, il format ideato dal Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con i Comuni soci del Consorzio, Pugliapromozione, Pugliesi nel mondo e Inchiostro di Puglia. Da venerdì 5 a domenica 7 febbraio, saranno in programma due perfomance teatrali al giorno, uno alle 19.30 e l’altro alle 21.00, con ospiti e spettacoli che racconteranno luoghi, tradizioni, personaggi, eccellenze della Puglia, e toccheranno i comuni di Brindisi, Gioia del Colle e Troia.

Si parte venerdì 5 febbraio con i due appuntamenti in streaming dalla Fondazione Nuovo Teatro Verdi di Brindisi, si proseguirà sabato 6 febbraio dal Teatro Comunale Rossini di Gioia del Colle, si concluderà domenica dal Cine-teatro comunale Cimaglia di Troia.

In tutte le piazze è previsto un doppio appuntamento (alle 19.30 e alle 21) per un totale di sei diverse storie curate da sei diverse compagnie teatrali pugliesi. Per prenotare il proprio posto a tavola, gratuito, basta seguire le indicazioni riportate sul sito www.rebellive.it/o/teatro-pubblico-pugliese.

E per chi non si accontenta di essere un semplice spettatore ma ha voglia di mettersi alla prova prosegue sui social il gioco a indizi con Eva Kant e Diabolik pronti ad aiutare il pubblico a scoprire i misteriosi spettacoli in programma in ogni Comune e far vincere, ogni settimana, al più veloce, un biglietto valido per la Stagione Teatrale 2020/21 utilizzabile in uno dei teatri del circuito.

Un gioco che nella puntata in scena questa settimana diventa anche un manifesto di resistenza di tutti i lavoratori del teatro, e del mondo dello spettacolo in generale “Una cosa te la prometto – si dicono i protagonisti nel video pubblicato sulla pagina Fb del Tpp - Qualsiasi cosa sarà il futuro del teatro, qualsiasi cosa sarà il futuro della scena, noi tutti saremo qui, al centro del palcoscenico” https://www.facebook.com/teatropubblicopugliese/videos/1878569625652181/

Un gioco che prosegue anche con la newsletter del Tpp con indizi speciali solo per gli iscritti (per scoprire di più https://bit.ly/nwtpp20).

La scorsa settimana, il progetto ha toccato i comuni di Trani, Cisternino e Taviano. In diretta streaming dal Palazzo delle Arti "Beltrani" di Trani sono andate in scena le compagnie Marluna Teatro e I’m Teatro IndipendenteMente con Il Cielo di Carta. Marluna Teatro ha raccontato una storia di generazioni, di quando Trani e la Puglia furono chiamate "La Piccola Polonia " e della forte presenza della comunità ebraica a Trani. Le compagnie I'm Teatro con Il cielo di carta ci hanno catapultati negli anni 30 alla scoperta dell'antica ricetta dei famosi bucatini alla tranese da cuocersi presso il forno pubblico dove si portano le tielle, e che sforna per tutta la città le più fragranti pietanze.

In diretta streaming dal Teatro Paolo Grassi di Cisternino sono andate in scena la Compagnia Diaghilev e Teatri di Bari. La Compagnia Diaghilev ha portato in scena l'appassionante racconto della vita di Dante per condividere col pubblico la potenza espressiva delle sue opere. La Compagnia Teatri di Bari ci ha raccontato il mistero che spinge un artista a scegliere una terra dove creare dei luoghi importanti per la vita spirituale di una comunità. Cisternino e la Valle d’Itria sono stati la terra di elezione di Carlo Formigoni e Lisetta Carmi.

In diretta streaming dal Palazzo Marchesale di Taviano sono andati in scena la Compagnia INTI (con Luigi D'Elia e i Radiodervish) e la Compagnia Balletto del Sud. La Compagnia INTI ha raccontato le storie di Bastian e Drissa, due fratelli in fuga da una guerra in Africa che approdano in Salento. La Compagnia Balletto del Sud ha invece portato in scena il Romanticismo, la storia di come la letteratura italiana abbia influenzato l’arte della danza nel periodo Romantico.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Itinerario 'Bari sotto la città'

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Centro storico
  • Itinerario 'Bari e il suo sottosuolo'

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Piazza Cattedrale, 28
  • Conversano: tra archi e torri

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Centro Storico
  • I Modà in concerto al Palaflorio

    • dal 13 al 14 marzo 2021
    • Palaflorio
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento