Duocane, "Buon compleanno, Sudo" il primo singolo dal nuovo EP "Sudditi"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Disponibile "Buon compleanno, Sudo", il primo singolo estratto da "Sudditi", il nuovo EP - la cui uscita è prevista nelle prossime settimane - dei baresi Duocane. https://youtu.be/ft24SdOQU80 Protagonista del brano è Sudo - un caro amico dei due musicisti - che riflette dall'alto sulla situazione generazionale, sociale e sanitaria in tempi di epidemia, tracciando, nel giorno del suo compleanno (tra violini, bassi distorti e fuzzosi) un bilancio disilluso. "Sudditi", secondo Ep dei Duocane, è stato scritto quasi interamente durante il lockdown attraverso un fitto scambio di messaggi vocali su Whatsapp tra i due musicisti. Registrato in presa diretta e "buona la prima" come d'abitudine al Death Star Studio di Marco Fischetti, Cassano, riassume in cinque tracce le frustrazioni da isolamento, l'incertezza sociale ed economica della generazione attuale e un'enorme incazzatura più che giustificata dai tempi che corrono. I Duocane sono Stefano Capozzo basso e voce (Banana Mayor) e Giovanni Solazzo (Turangalila) alla batteria e percussioni. Le influenze spaziano dai Colour Haze, Zeus! e Melvins ai rumori del traffico e della pioggia. Arte (Stefano è un pittore e lavora come insegnante di disegno) e vita ai margini (Giovanni lavora come operatore sociale coi migranti) che si mischiano e integrano costantemente con un approccio volto ad essere il più diretto possibile. Ascolta "Buon compleanno, Sudo" su Spotify: https://open.spotify.com/album/1Cad9oYYeqazjdA6BSdxOj?si=TncMEjl_RGyzCo5mdhFTPA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento