A Rutigliano la Festa del Grano Buono edizione 2017

  • Dove
    centro storico
    Indirizzo non disponibile
    Rutigliano
  • Quando
    Dal 02/07/2017 al 02/07/2017
    14.30
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Si svolgerà Domenica 2 Luglio la tradizionale Festa del «grano Buono di Rutigliano», a cura dell’associazione PortaNuova e dell’Assessorato comunale al Turismo in collaborazione con il Gal del Sud Est Barese, il Sac «Mari tra le Mura» e la Pro Loco Rutigliano.

Giunta alla 21a edizione, la Festa del «grano Buono di Rutigliano»propone un suggestivo percorso tra i caratteristici vicoli del Borgo Anticodi Rutigliano alla riscoperta dei sapori della tradizionale cucina rutiglianese: grano ai ceci neri, grano alle fave con buccia, grano alle rape, grano al pesto, frittata di grano, cannuoli ripieni di grano, pastiera di grano, “colva” di grano (il dolce dei “morti”) e tante altre gustose proposte culinarie.

Dalle ore 20 inizierà nel centro storico la distribuzione delle pietanze, mentre nelle piazze si esibiranno i gruppi musicali Taranta Fil e SudBand(piazza Colamussi), I Musicanti del Paese Azzurro (piazza Cesare Battisti) e International Swing Trio (Piazza Umberto I).

Lo chef Nicola Cannone darà vita ad uno showcooking con dimostrazione pratica di preparazione di piatti di grano Buono.

Durante la Festa del «grano Buono di Rutigliano» sarà a disposizione dei turisti una postazione di InfoPoint turistico della Pro Loco mentre nella chiesa dell’Immacolata sarà allestita una mostra documentaria a cura di Archeoclub d’Italia.

La Festa del Grano Buono di Rutigliano è anche solidarietà con la partecipazione dell’Ail (Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma): Una spiga per l’Ail.

Il grano Buono di Rutigliano

Il «grano Buono di Rutigliano», come è noto, è un particolare cereale che viene coltivatoesclusivamente nel territorio di Rutigliano da 8.000 anni, come documentato dalle ricerche archeologiche.

Ha caratteristiche che lo rendono unico: oltre alla conformazione morfologica (le spighe raggiungono una altezza di molto superiore rispetto ad altri tipi di grano), vanta peculiari qualità alimentari che lo differenziano rispetto alle altre varietà cerealicole, risultando particolarmente idoneo per essere direttamente cucinato.

Per tale motivo, è stato sottoscritto un protocollo d’intesa che impegna l’Università e il Politecnico di Bari, il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr), il Gal del Sudest Barese, il Comune di Rutigliano e l’associazione PortaNuova ad operare, ciascun soggetto nei propri ambiti di azione, alla ricerca, mediante caratterizzazione chimica e morfologica, alla promozione e alla valorizzazione di tale spighe dorate autoctone.

Dalla coltivazione di questo tipico frumento, denominato anche in  ambito scientifico «grano Buono di Rutigliano», ha origine la tradizionale gastronomia rutiglianese, in cui il grano Buono è protagonista: tra le tante specialità tipiche si segnala grano Buono ai ceci neri, piatto rutiglianese per eccellenza.

Una appetitosa tradizione culinaria che viene esaltata annualmente in occasione della storicaFesta del «grano Buono di Rutigliano».

unnamed (40)-9

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sagre, potrebbe interessarti

I più visti

  • Tiziano Ferro in concerto a Bari con il suo 'TNZ 2020'

    • 3 luglio 2020
    • Stadio San Nicola
  • 'Ultimo' in concerto allo Stadio San Nicola di Bari

    • 11 luglio 2020
    • Stadio San Nicola
  • N.0 gallery - street art lab visiting

    • Gratis
    • dal 23 ottobre 2019 al 23 ottobre 2020
    • n.0 GALLERY
  • "1° Cammino Arcobaleno della Salute", una salutare passeggiata per Bari, utile a favorire la salute e la socializzazione

    • dal 2 giugno al 12 luglio 2020
    • Bari
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento