Il festival Del Racconto, il Film torna a Bitonto

  • Dove
    piazza Cattedrale
    Indirizzo non disponibile
    Bitonto
  • Quando
    Dal 22/07/2017 al 22/07/2017
    19.30
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Il mondo dell’infanzia, protagonista ferita di un mondo a volte sordo ai suoi richiami. Si intitola Del Racconto, l’infanzia (proibita) la sezione della nuova tappa del Festival di Cinema&Letteratura Del Racconto, il film, organizzato dalla cooperativa sociale I bambini di Truffaut ediretto da Giancarlo Visitilli.

La serata, organizzata in collaborazione con Unicef e con l’Ufficio garante dei diritti infanzia e adolescenza della Regione Puglia, si divide in due parti: la prima, dedicata alla presentazione di un libro, la seconda alla proiezione di un film. Si parte alle 19.30, in piazza Cattedrale a Bitonto, con la giornalista di Repubblica Antonella Gaeta e lo scrittore Emiliano Gucci per presentare il suo Voi due senza di me (Feltrinelli, 2017), un racconto di due giornate distinte. Nella prima, Michele e Marta si rivedono dopo dieci anni. Un giorno in cui un evento tragico, che torna alla luce piano, ha spezzato la coppia. Lei è fredda, lui determinato a riprendere la relazione, nonostante Marta si sia rifatta una vita. L’elettricità fra i due è palpabile, tuttavia ciò che continua a unirli è quanto forse impedisce loro di riavvicinarsi completamente. Nella seconda giornata, a distanza di altri dieci anni, ancora loro due, ancora il loro amore, irrisolto a causa di quell’episodio sepolto. A narrarci queste due giornate è la voce di chi Marta e Michele hanno perduto, che osserva e racconta con sguardo ultraterreno e innocente. Tra reticenze e non detti, Emiliano Gucci lascia il lettore in un continuo stato di inquietudine mista a curiosità, alla ricerca di comprendere, oltre a quello che accadrà, ciò che è già accaduto. Sarà presente anche Ludovico Abbaticchio, garante dei diritti infanzia e adolescenza della Regione Puglia.

La serata continua con la proiezione del film L. I. E. di Michael Cuesta (la visione del film è consigliata per un pubblico adulto). Il quindicenne Howie si sporge dal ponte sopra la Long Island Expressway, la superstrada dove è morta sua madre. Howie è annoiato, sofferente e in cerca di affetto.  Comincia a vivere di espedienti e piccoli crimini, incontrando così Big John, il buono del quartiere con un debole per i ragazzi giovani. Big John aiuta Howie a riprendere il controllo sulla sua vita, ma non è certo che riesca a sua volta a controllare i propri sentimenti. Riflessione sulla solitudine e la sessualità maschile, nominato agli Indiespirit Awards, gli Oscar del cinema indipendente americano, L.I.E. ritrae in modo intenso una fetta cupa e amara di vita contemporanea.

PROSSIMI APPUNTAMENTI – Il festival continua il suo viaggio domenica 23 luglio a Bari, per una serata in collaborazione con Ufficio garante dei diritti infanzia e adolescenza della Regione Puglia e SPI-CGIL Bari e SPI-CGIL Puglia dedicata alla presentazione del libro Lampa Lampa di Lello Gurrado e alla proiezione del film American Honey di Andrea Arnold. Giovedì 27 luglio, il festival si sposta a Sannicandro, con Antonia Chiara Scardicchio ed il suo Breviario per (i) Don Chisciotte ed il film La ragazza dei miei sogni di Saverio Di Biagio, con l’attore Nicola Nocella ed il produttore e distributore Corrado Azzollini. Venerdì 28 luglio, tappa a Bitonto, assieme a Ivano Porpora, autore di Nudi come siamo stati, e alla proiezione di Dopo l’amore di Joachim Lafosse.

Gli appuntamenti del festival si svolgono all’aperto, sono ad ingresso libero, con contributo volontario per sostenere i progetti della cooperativa sociale I bambini di Truffaut.

L’VIII edizione del festival è patrocinata da Regione Puglia, Città Metropolitana, Comuni di Bari, Bitonto, Giovinazzo, Paolo del Colle, Polignano a Mare, Sannicandro di Bari, Apulia Film Commission, Ufficio garante diritti infanzia e adolescenza del Consiglio Regionale della Puglia, Ordine dei Giornalisti di Puglia, Ufficio garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale (Regione Puglia), Spi-Cigl, Tribunale per i minorenni di Bari, Fondazione con il Sud, Associazione Nazionale Magistrati.

Partner del festival: La Repubblica, Corriere del Mezzogiorno, La Gazzetta del Mezzogiorno, ILikePuglia, Epolis Bari, Amnesty International, L’Edificio della Memoria, Libera, Made in Carcere, Unicef, Unisco, Save The Children, SNCCI Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani, Parco delle Arti di Bitonto, Italian Network di Tirana.

Info: 342.662.41.10

email: ibambiniditruffaut.segreteria@gmail.com

Facebook: Festival Cinema&Letteratura “Del Racconto, il Film” – Twitter: @DRIFFestival

www.ibambiniditruffaut.it

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Al Libro Possibile Winter le ragazze che “salveranno il mondo”

    • 8 marzo 2021
    • online
  • Appuntamento con Le Aquile di Seta per l'incontro 'Storie personali di donne albanesi'

    • solo oggi
    • 6 marzo 2021
    • online
  • Incontro 'Sogni: finestra sull'inconscio o spazzatura della mente?'

    • solo oggi
    • Gratis
    • 6 marzo 2021
    • WEBINAR FB e YOUTUBE

I più visti

  • I Modà in concerto al Palaflorio

    • dal 13 al 14 marzo 2021
    • Palaflorio
  • Visita guidata a Molfetta: la città fatta di miele

    • solo oggi
    • 6 marzo 2021
    • Centro storico
  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Itinerario 'Bari e il suo sottosuolo'

    • solo domani
    • 7 marzo 2021
    • Piazza Cattedrale, 28
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento