Gli emigranti molfettesi preparano, in Adelaide, i panzerotti pugliesi

#stayathome #lockdown, e allora in famiglia ci si trasforma in chef riscoprendo proprio in cucina le nostre trazioni pugliesi: from Molfetta

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

La foto che condividiamo è di Gino, figlio di emigrati molfettesi in Australia, vive ad Adelaide nel nuovo continente, dove in questo periodo , come purtroppo in quasi tutto il mondo, ci sono le restrizioni #stayathome #lockdown, e allora in famiglia ci si trasforma in chef riscoprendo le nostre trazioni molfettesi. Ed ecco qui che Gino si immortala alle prese con farina, uova, mozzarella e pomodoro realizzando così i panzerotti, che solo qualche anno fa ha potuto gustarli nella sua città d'origine: a Molfetta. Ricordiamo che nel 2016 noi l' associazione Oll Muvi, ai più conosciuti come I Love Molfetta, gli ha dedicato un articolo per il suo "viaggio di ritorno" insieme con la famiglia a Molfetta in occasione della festa patronale della Madonna dei Martiri, dove è stato anche evidenziato il suo tatuaggio raffigurante lo stemma del Comune di Molfetta, che ha riscosso le simpatie dei molfettesi. Ecco cosa ha scritto sul suo profilo Facebook Gino: "This is what home isolation does to you makes you want to cook". Inviamo i saluti a Gino e a tutta la sua famiglia estendendoli alla grande comunità di emigrati molfettesi in Adelaide.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento