Gravina in Puglia: passeggiata guidata gratuita per inaugurare il sentiero sulla gravina di Botromagno

Il ciclo di passeggiate naturalistiche lungo la rete dei sentieri realizzati del GAL Murgia Più approda a Gravina in Puglia domenica 6 marzo.
Un’occasione che consentirà il taglio di nastro del doppio sentiero che collega la Vicinale Stella-Botromagno con il Pianoro Madonna della Stella, restituito alla pubblica fruizione dopo gli interventi di recupero e manutenzione realizzati dal GAL Murgia Più.
La passeggiata, eccezionalmente condotta gratuitamente dalle guide autorizzate del Consorzio Turistico Gravina in Murgia, prenderà il via alle ore 10.00  dall’ufficio IAT (Via Matteotti 17 - angolo Largo Plebiscito)  e proseguirà per circa due ore, attraversando  parte del centro storico, per giungere poi sul pianoro Madonna delle Stella e terminare nell'area archeologica di Botromagno.

Il percorso recuperato si compone di due suggestivi itinerari: uno di interesse rupestre / naturalistico, l’altro di interesse archeologico. Il primo, partendo dall'area parcheggio panoramico posta lungo la strada vicinale Santo Stefano, raggiunge l’incrocio con la vicinale Stella Botromagno – antico tratturo - e termina sul pianoro della Madonna della Stella. Nasce con l’obiettivo di favorire la fruizione del patrimonio ambientale della “gravina di Botromagno”, una delle gravine pugliesi più rappresentative, promuovendone la conoscenza del contesto naturale e delle forme abitative rupestri. Il secondo itinerario, programmato anche in funzione didattico – culturale, parte dalla vicinale Stella Botromagno e conduce ad uno degli ingressi dell’area archeologica di Botromagno, costante oggetto di attenzione di studiosi italiani e stranieri. Il tragitto è pensato come una sorta di viaggio nel tempo e nel mito, nel cuore del tipico paesaggio murgiano e con affaccio sulle vallate circostanti.
Lungo entrambi i percorsi sono stati collocati pannelli didattici, pannelli informativi e tabelle segnavia in linea con gli standard regionali e nazionali.
I lavori si inseriscono nell'ambito del sistema dei sentieri e percorsi realizzati dal GAL Murgia Più nei sei comuni del comprensorio murgiano (Canosa di Puglia, Ruvo di Puglia, Minervino Murge, Gravina in Puglia, Spinazzola e Poggiorsini) al fine di sensibilizzare scuole, famiglie e turisti alla scoperta dei siti naturalistici e archeologici più interessanti del territorio. Tutti gli interventi sono stati finanziati e realizzati dal GAL, con i fondi del PSR Puglia 2007-2013.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

  • Itinerario 'Bari e il mare'

    • 27 febbraio 2021
    • Lungomare
  • Puglia archeo trekking - Tra querce ed eremi

    • 27 febbraio 2021
    • Foresta

I più visti

  • Itinerario 'Bari sotto la città'

    • 28 febbraio 2021
    • Centro storico
  • Itinerario 'Bari e il mare'

    • 27 febbraio 2021
    • Lungomare
  • Itinerario 'Bari e il suo sottosuolo'

    • 28 febbraio 2021
    • Piazza Cattedrale, 28
  • Conversano: tra archi e torri

    • 28 febbraio 2021
    • Centro Storico
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento