Alla Cittadella degli Artisti di Molfetta debutta ''Il Colloquio'', il nuovo spettacolo della Compagnia Malalingua

Venerdì 18 e sabato 19 settembreore 21:00, alla Cittadella degli artisti di Molfetta è in programma il debutto della nuova produzione della Compagnia MalalinguaIL COLLOQUIO – the Assessment scritto e diretto da Marco Grossi, con Alessandro AnglaniValentina GadaletaMarco GrossiSavino Maria ItalianoFabrizio LombardoOlga MascoloGiuseppe ScodittiWilliam Volpicella, le scene di Riccardo Mastrapasqua, luci di Claudio De Robertis, assistente alla regia Monica De Giuseppe e l’organizzazione di Marianna de Pinto.

IL COLLOQUIO è vincitore del Bando SIAE Nuove Opere“PER CHI CREA” 2019, gode del sostegno dell’Amministrazione e dell’Assessore alla Cultura del Comune di Molfetta Sara Allegretta e della collaborazione di Cittadella degli artistiSi tratta di uno spettacolo che, attraverso lo strumento del paradosso in un testo dal ritmo serrato sostenuto dall’affiatata squadra di attori, racconta un fenomeno reale degenerativo che attraversa le dinamiche sociali proprie del mondo del lavoro: l’aumento della competitività come elemento propulsore di alterazioni emotive e comportamentali.

L’individualismo forsennato e la necessità ormai ontologica di essere e soprattutto apparire come soggetti vincenti, provoca la distorsione della percezione delle variabili sociali e della dimensione temporale: vincere la competizione qualunque essa sia, affermarsi come professionista e farlo nel minor tempo possibile è una necessità imprescindibile in cui ogni occasione sprecata è un passo che accorcia la distanza dal fallimento e ogni ostacolo al conseguimento del successo è un nemico, antagonista per eccellenza del percorso iniziatico dell’”eroe aziendale”. A partire dalla crisi del concetto di comunità emerge un individualismo sfrenato, dove nessuno è più compagno di strada ma antagonista, nemico da cui guardarsi. Questo soggettivismo, citando Zygmunt Bauman, ha minato le basi della modernità, l’ha resa fragile creando una società in cui, mancando ogni punto di riferimento, tutto si dissolve in una sorta di liquidità.

In questo universo liquido si consuma il viaggio iniziatico raccontato ne IL COLLOQUIO, in cui il reclutamento di nuove risorse umane, i cosiddetti “talenti” all’interno di una azienda, viene trasfigurato in vero e proprio rituale ordalico, attraverso cui un gruppo di giovani potrà, superata la prova, guadagnare l’ambìto accesso alla comunità degli adulti-occupati di successo. Essere esclusi apre un baratro di inadeguatezza in cui l’amor proprio precipita, le aspettative naufragano, l’immagine di sé si dissolve nel giudizio vero o presunto, altrui e proprio.

I personaggi dello spettacolo sono ottoSei candidati chiamati ad un colloquio di gruppo: Aldo (Giuseppe Scoditti), onesto e competente ma senza fantasia, ansioso, gravato dalle molte pressioni familiari; Fabio Maria (Fabrizio Lombardo), cinico e ironico, vive la vita con distacco come se non ne fosse emotivamente coinvolto; Gaia (Olga Mascolo), solare e determinata, consapevole dei suoi mezzi, dotata di grande autostima si nasconde dietro a una maschera di costruita fragilità; Emanuele (William Volpicella), brillante, spigliato, molto superficiale e, in fondo, estremamente vulnerabile; Linda (Valentina Gadaleta), introversa e misteriosa, dai modi sbrigativi se non addirittura bruschi, non si espone se non è strettamente necessario, estremamente caparbia, ispira grande fiducia; Giuseppe (Marco Grossi), quarantacinquenne, candidato fuori età, molto più esperto degli altri delle dinamiche aziendali, non esiterà ad usare ogni mezzo per prevalere. Apparentemente timido e dimesso. Il Recruiter (Alessandro Anglani), giovanissimo rampante arrivista, consapevole della sua posizione di potere, finirà col rivelarsi vittima di una macchina troppo più grande di lui. Il top Manager (Savino Maria Italiano) carismatico, sicuro di sé, egoriferito. Sa restare sempre a galla, considera gli altri esclusivamente come uno strumento anche se è molto bravo a dare un'impressione esattamente opposta.

La situazione è quella di un assessment, un cosiddetto colloquio di gruppo, in cui diversi candidati si confrontano rispetto alla soluzione di casi aziendali virtuali sotto l’occhio attento di un esaminatore che dovrà valutarne pregi e difetti, attitudine alla leadership, tendenza alla prevaricazione, capacità di fare squadra.

Il colloquio presto si trasformerà in una sorta di gioco di ruolo al massacro, in cui i partecipanti avranno un solo obiettivo: distruggere il nemico, svelandone le fragilità, attraverso una rete di alleanze machiavelliche e di ciniche scelte strategiche. Il testo è un meccanismo ad orologeria in cui il tono ironico e farsesco dell’inizio cede il passo a una dimensione grottesca, sarcastica e infine crudele.

IL COLLOQUIO è una produzione Malalingua, compagnia fondata nel 2014 da Marianna de Pinto e Marco Grossi, attori e drammaturghi diplomati all’Accademia d’Arte drammatica Silvio d’Amico. Si occupa di formazione, produzione e distribuzione di spettacoli teatrali, organizzando rassegne ed eventi con una particolare attenzione alla drammaturgia contemporanea.

Il progetto è realizzato con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Molfetta e con la collaborazione di Cittadella degli Artisti e iClub Cultura di Confindustria delle province di Bari e BAT.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • 'Hell in the cave', l’Inferno in scena nelle Grotte di Castellana

    • 26 settembre 2020
    • Grave delle Grotte di Castellana
  • 'I solisti', all'Abeliano di Bari la rassegna di performance e studio con attori pugliesi

    • dal 24 settembre al 12 dicembre 2020
    • Taetro Abeliano

I più visti

  • L'estate di Polignano a Mare è ricca: 21 eventi tra musica, mostre e spettacoli

    • dal 12 luglio al 27 settembre 2020
  • ''Summer lights 2020''», colori e giochi di luce sulla magica Alberobello

    • dal 14 luglio al 30 settembre 2020
    • Centro Storico, tutti i trulli della zona Monti, il Trullo Sovrano e il Belvedere
  • N.0 gallery - street art lab visiting

    • Gratis
    • dal 23 ottobre 2019 al 23 ottobre 2020
    • n.0 GALLERY
  • 'Life in color - la mostra d'arte della Contraccademia'

    • Gratis
    • dal 6 giugno al 30 settembre 2020
    • Chiesa di Santa Teresa dei Maschi, Bari Vecchia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BariToday è in caricamento