Invisible, mostra personale di Maria Teresa Romano

Mostra personale di Maria Teresa Romano, giovane artista emozionale, di Gioia del Colle che presenta i suoi nuovi lavori su legno.
Nella ricerca artistica di Maria Teresa traspare la passione per le culture lontane, in particolar modo per le popolazioni africane ed asiatiche. Cromatismi mediterranei che parlano di un mondo costruito attorno alla volontà di incontrare culture "estranee" accarezzano le venature del legno, materiale prediletto. Le sue opere si pongono nel panorama contemporaneo del figurativo con dettagli ricercati e preziosi e intarsi notevoli di pregiato artigianato.
Ė attraverso gli occhi di un viaggiatore sognante che si evolve la cifra stilistica dell'artista, dove le immagini divengono veicoli emozionali di incontro e confronto tra le civiltà.
Invisible racconta storie di emarginati, volti nascosti ed ignorati che ci portano ad intraprendere un viaggio attraverso quelle popolazioni "invisibili" ai nostri occhi occidentali e spesso ai mass media.
Dolore, disperazione, paura ma anche speranza e gioia di vivere mescolate nella nostra frenetica quotidianità, che spesso ci fa guardare ma non vedere queste persone intorno a noi.

Invisible

23 - 31 maggio 2015
Lun.- Ven. 18,00/21,00
Sab.- Dom. 18,00/22,00
Vernissage sabato 23 maggio ore 20,00

Galleria Labrocca (c/o biblioteca comunale) Gioia del Colle

INGRESSO GRATUITO


Info:
3495788463
matrioskar82@libero.it

Facebook: Maria Teresa Romano Dipinti su legno

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • I Modà in concerto al Palaflorio

    • dal 13 al 14 marzo 2021
    • Palaflorio
  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Visita guidata a Molfetta: la città fatta di miele

    • 6 marzo 2021
    • Centro storico
  • Itinerario 'Bari e il suo sottosuolo'

    • 7 marzo 2021
    • Piazza Cattedrale, 28
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento