Lo spettacolo "L'Agnello di Dio" in scena alla Sala prove Fornelli

Giovedì 10 e venerdì 11 marzo alle 20.30 presso la Sala Prove dell' I. P. M Fornelli

L'AGNELLO DI DIO

in scena Piera Del Giudice
con la partecipazione di Vito Piemonte e Noemi Alice Ricco drammaturgia e regia Lello Tedeschi 
in collaborazione con Piera Del Giudice 
luci Roberto De Bellis 
collaborazione artistica Roberta Rizzi 
assistenza Flavia Allegretti, Rosa Gadaleta, Mario Gaeta comunicazione Marilù Ursi 
con il sostegno di Teatri di Bari/Teatro Kismet

Una donna e il suo atto di resistenza alla perdita in uno scenario di grottesca desolazione beckettiana. La consolazione della vita a prendere forma tra ricordi, apparizioni, visioni. Allestisce rituali privati di esorcismo, patti di tregua. Mai abbastanza, però, mai sufficienti. Le domande restano, sacre e misteriose. Come litanie. Come preghiere. Come candele votive. Come volti di Dio che giocano a nascondino. “Dio è amore… dolci misericordie… diverse ogni mattina…”. Qualcosa le dice che dovrebbe scendere a patti, cedere, che c’è qualcuno che veglia, una ragione, un sentimento delle cose, una distesa di acqua beata che l’aspetta, che aspetta tutti, tutti quelli che ha amato, meglio di qui, meglio della carne spezzata di qui, della carne debole schiacciata sotto le pietre, dei corpi a terra di quelli che ama, delle ossa rotte, dei pezzi di parole che restano e non significano niente, “Dio è amore… dolci misericordie… diverse ogni mattina…”, e allora vorrebbe cedere, lasciarsi accomodare tra le braccia luminose di questa consolazione. Guarda avanti, dove tutti i corpi che ama non ci stanno più. Guarda indietro, dove ballava nella stanza grande fino a perdere il fiato e mamma passava senza fare rumore, dove i vestiti erano a fiori e i sorrisi non finivano mai. 
Il presente, questo eterno presente assoluto conosceva, e basta. “Cosa?… chi?… non importa… continuare… Dio è amore… dolci misericordie… diverse ogni mattina…”.

Lo spettacolo è gratuito. 

È necessario prenotarsi, entro e non oltre le ore 13.00 dell'8 marzo, inviando una mail all'indirizzo botteghino@teatrokismet.it con nome, cognome, data e luogo di nascita e numero di telefono per eventuali comunicazioni.

Per accedere alla Sala Prove è necessario presentarsi muniti di documento di identità.

Info allo 080 579 76 67

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • “Su…il sipario”, sei appuntamenti in diretta streaming dal Nuovo Teatro Abeliano

    • da domani
    • dal 1 al 6 marzo 2021
    • in diretta streaming
  • Lo spettacolo 'Il male di Luna' per la rassegna "I Lunedì della Prosa con i classici del Teatro Abeliano"

    • solo domani
    • 1 marzo 2021
    • online

I più visti

  • Itinerario 'Bari sotto la città'

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Centro storico
  • Itinerario 'Bari e il suo sottosuolo'

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Piazza Cattedrale, 28
  • Conversano: tra archi e torri

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Centro Storico
  • I Modà in concerto al Palaflorio

    • dal 13 al 14 marzo 2021
    • Palaflorio
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento