rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Eventi

La Puglia come destination wedding: I Love Molfetta

Una giovane coppia, lui molfettese emigrato, lei del Marocco, hanno scelto di festeggiare in Puglia, a Molfetta, il loro giorno più bello

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

La Puglia non solo vacanze ma anche "Amore"! La nostra Regione, il tacco d'Italia, viene scelta per l' arte, il buon cibo e da qualche anno a questa parte Puglia si impone a livello internazionale come "destination Wedding", sono sempre più numerose le coppie, anche straniere, che scelgono di sposarsi qui, ma tanti sono anche gli emigrati che "tornano a casa per sposarsi". Noi dell'Associazione Oll Muvi, affermati nel mondo come I Love Molfetta, vi raccontiamo di una giovane coppia, lui molfettese emigrato mentre lei del Marocco, stiamo parlando di Alessandro e Maggy, hanno scelto di festeggiare in Puglia, a Molfetta, il loro giorno più bello. Sono stati immortalati, nello splendido scatto fotografico, di Ciccio de Chirico, "studio Ritratti d'autore" entrambi sorridenti e felicissimi, con in mano una t-shirt I Love Molfetta, omaggiata per l'occasione, proprio per evidenziare l'attaccamento alla loro terra d'origine. Loro sono giovani emigrati ma, come è facile per un molfettese, hanno un legame di parentela oltreoceano, nel New Jersey, parenti che purtroppo non sono riusciti a venire in Italia per partecipare al party, ma sono sempre vicini con il "cuore" alla loro famiglia. La famiglia Cappelluti, dagli USA, attraverso l'Associazione Oll Muvi di Molfetta, che mantiene i rapporti con le comunità all'estero, augura nuovamente tanta felicità e prosperità ai neo sposi. Lo "Zio Gennarino", nominato Honorary President dell Società Madonna dei Martiri ad Hoboken, gli attende per la grande festa di settembre negli States.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Puglia come destination wedding: I Love Molfetta

BariToday è in caricamento