Laboratori in occasione di NikolArt nello Spazio Murat di Bari

In occasione di NikolArt: Luce e Materia, Tradizione e Innovazione, la rassegna di eventi ed incontri culturali, artistici e tecnologici, sabato 28 maggio nello Spazio Murat di Bari sono in programma i seguenti laboratori:
 
ore 16.30 - 17.30 Laboratorio di Pittura: La fabbrica dell'arte a cura del Prof. Carlo Fusca, docente all'Accademia di Belle Arti di Bari. 
Il corso specialistico "La fabbrica dell'Arte" è un progetto di eccellenza del corso di «Tecniche e tecnologie per la pittura», tenuto dal professor Carlo Fusca, nei laboratori di Mola dell'Accademia di Belle arti di Bari. In questo ambito sono stati approfonditi gli studi sui trattati della pittura nelle varie epoche, per adattare le tecniche antiche alle esigenze del contemporaneo. Sono stati realizzati i colori ad olio attraverso la macinazione manuale dei pigmenti; sono stati fabbricati i pastelli in creta, attraverso l'impasto dei pigmenti con le argille provenienti dalle cave di Altamura e Poggiorsini, ricavando due particolari tonalità di pastelli, denominati "rosso di Murgia" e "giallo Mazaro". Sono stati preparati gli acquerelli, i colori acrilici e vinilici, oltre ai supporti per dipingere, le colle, le imprimiture e le mestiche con le tecniche delle antiche botteghe del Rinascimento. Tutti i materiali sono stati poi utilizzati per la pittura dal vero con modelli. Queste esperienze, insieme all'applicazione tecnica di materiali attuali hanno contribuito notevolmente alla formazione di una nuovissima generazione di artisti . I protagonisti di queste esperienze, fra i quali saranno selezionati gli espositori, sono: Marcella Adago, Angela Lazazzera, Giuseppe Marinelli, Claudia Resta, Stefano Capozzo, Vincenzo De Sario, Maria Sciannimanico, Raffaele Guerra.
 
ore 18.00 - 19.00 Laboratorio di Moda: Nello stile, l'immagine, a cura del Prof. Roberto Guarducci (stilista e docente fashion design Accademia Belle Arti di Bari), Prof. Carmen Martorana (organizzatrice di eventi, titolare del master professionale per la moda TOP Fashion Model) e della giornalista di Telenorba Daniela Mazzacane. Si discuterà di come e cosa si comunica attraverso lo stile e l'immagine.

ore 20.00 - 22.00 Laboratorio di Computer Art: Notte intelligente - Dalla televisione al projection mapping. Relatore il prof. Antonio Rollo, docente di Computer Art. Partecipanti Cristian Cuna (cultore della materia), Nicola Fiorentino (cultore della materia), Giuseppe Magrone (tirocinante), Leandro Summo e Alessandro Vangi (artisti in video mapping), Arianna Addati e Veronica Liuzzi (artiste in coreografia con la luce).
Il video mapping (altro modo di nominare il projection mapping) è una nuova frontiera dell’arte e della tecnologia e consiste nel creare luminescenze su volumi reali, ottenendo effetti fantasmagorici. Il video mapping è una pratica di proiezione della luce che permette, soltanto al buio, di “trasmutare" ogni superficie in un palcoscenico. Questo è possibile grazie ad una tecnologia della luce: la video proiezione che continuamente espande le proprie capacità di emanazione (lumen) del punto luminoso (il pixel controllato dall'interazione artista-computer).
La notte delle città metropolitane diventa lo spazio ideale per sperimentare eventi ad alto impatto emotivo. Il controllo puntuale di un flusso luminoso ad alta intensità e alta risoluzione, nelle giuste condizioni di buio (non ci sono problemi per le installazioni da interno, ma all’esterno perfino la luce della Luna può incidere nella riuscita dell’effetto visivo), espande la percezione di ogni architettura, monumento, oggetto, roccia e vegetale su cui è proiettato. La collisione di arte visiva, computer, musica e tecnologie della luce è il fondamento teorico diffuso tra i praticanti del video mapping (proiettanti).
I proiettanti sono una comunità creativa (nativa digitale) che, negli ultimi vent’anni, ha generato multiformi espressioni: a livello artistico, con ricerche che tendono alla creazione di spazi di simulazione; a livello culturale, proponendo il video mapping come aggregatore di attenzione sui temi della riscoperta e della rivalutazione dei beni artistici e ambientali di un territorio; a livello di marketing e comunicazione, con investimenti orientati all’utilizzo commerciale di questa pratica. Il pensiero delle “smart city” chiama i proiettanti ad illuminare con coscienza critica le notti, sempre più affollate, delle nuove città intelligenti.
 
L'ingresso a tutti gli eventi e laboratori «NikolArt» è gratuito.
 
Per la prenotazione gratuita ai laboratori si consiglia di inviare un'email a: eventi@fondazionenikolaos.it  (fino a esaurimento posti).
 
Sito internet: www.fondazionenikolaos.it
Pagina Facebook ufficiale dell'evento: NikolArt  

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Corsi, potrebbe interessarti

  • “Ti Coccolo ad Alta Voce”, il progetto di inclusione del Centro di Servizio al Volontariato San Nicola dedicato ai bambini con disturbi dell’apprendimento

    • dal 1 al 30 aprile 2021

I più visti

  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Mannarino in concerto al PalaFlorio di Bari

    • 27 aprile 2021
    • Palaflorio
  • XX Stagione dell’EurOrchestra da Camera di Bari: tutti i concerti in streaming

    • dal 4 marzo al 10 giugno 2021
    • https://www.lagazzettameridionaletv.com sulla pagina Facebook dell’EurOrchestra e sul gruppo Facebook Eurorchestra da Camera di Bari
  • Mostra personale di Renato Guttuso

    • Gratis
    • dal 7 aprile al 2 maggio 2021
    • CONTEMPORANEA GALLERIA D'ARTE
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento