Lina Sastri si racconta nello spettacolo "Appunti di viaggio" al Teatro van Westerhout di Mola di Bari

Una biografia in musica. Lina Sastri, signora del teatro italiano e della canzone partenopea, si racconta nello spettacolo «Appunti di viaggio», da lei stessa scritto e diretto, al Teatro van Westerhout di Mola di Bari, domenica 17 dicembre (ore 20), per la Stagione 2017-2018 della Compagnia Diaghilev (info e prenotazioni 333.1260425). Un racconto intimo ed emozionante, prodotto dallo storico Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro, nel quale brani musicali della tradizione classica napoletana e del repertorio internazionale incrociano citazioni di prosa, brani poetici, flash cinematografici e passi drammaturgici di grandi autori, interpreti e registi.

Accompagnata da un sestetto di professori d’orchestra (Filippo D’Allio,  chitarra; Gennaro Desiderio, violino; Salvatore Minale, percussioni; Gianni Minale, fiati; Salvatore Piedepalumbo, fisarmonica e tastiere; Luigi Sigillo, contrabbasso), l’artista napoletana porta sulla scena nuda, dominata dalla scultura di Pulcinella, creazione preziosa del maestro Alessandro Kokocinski, un affresco della propria vita artistica - pensieri, segreti, gioie e dolori - concedendosi molti momenti di libertà all’interno di uno spettacolo che, grazie ai continui sconfinamenti estemporanei, risulta ogni volta diverso.

Ci sarà anche un omaggio all’amico Pino Daniele, con l’intramontabile «Napul’è», all’interno della galleria dei brani scelti per narrare un’intera carriera costellata di grandi successi e momenti di straordinaria emozione, dagli incontri con le grandi personalità artistiche del nostro Paese (Eduardo, Patroni Griffi, Roberto De Simone, Armando Pugliese) a quelli  con poeti, drammaturghi, autori e registi che hanno il nome di Nanni Moretti, Nanni Loy, Carlo Lizzani, Woody Allen e Giuseppe Tornatore. Il repertorio musicale spazia da «Madonna de lu Carmine» di Roberto De Simone alla «Taranta del Gargano», da «Canzone appassionata» a «Bammenella», da «A vita è comme ‘o mare» ad «Assaje», anche questa scritta da Pino Daniele per il film «Mi manda Picone», da «La profezia» a «Sud scavame ’a fossa», dall’inedito «Edua’» a «Uocchie c’arraggiunate», da «Tammurriata nera» ad «Amara terra mia» di Domenico Modugno. Senza dimenticare i classici «Reginella» e «Maruzzella». Brani di una speciale colonna sonora al suono della quale la popolare artista canta, balla e recita per raccontare la propria vita sospesa tra l’essenza del teatro e il respiro della vita, tra ricordi di famiglia (la madre forte e melodiosa, il padre partito per il Sudamerica) e l’amore per il fado e il bolero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • 'Hell in the cave', l’Inferno in scena nelle Grotte di Castellana

    • 26 settembre 2020
    • Grave delle Grotte di Castellana
  • 'I solisti', all'Abeliano di Bari la rassegna di performance e studio con attori pugliesi

    • dal 24 settembre al 12 dicembre 2020
    • Taetro Abeliano

I più visti

  • L'estate di Polignano a Mare è ricca: 21 eventi tra musica, mostre e spettacoli

    • dal 12 luglio al 27 settembre 2020
  • ''Summer lights 2020''», colori e giochi di luce sulla magica Alberobello

    • dal 14 luglio al 30 settembre 2020
    • Centro Storico, tutti i trulli della zona Monti, il Trullo Sovrano e il Belvedere
  • N.0 gallery - street art lab visiting

    • Gratis
    • dal 23 ottobre 2019 al 23 ottobre 2020
    • n.0 GALLERY
  • 'Life in color - la mostra d'arte della Contraccademia'

    • Gratis
    • dal 6 giugno al 30 settembre 2020
    • Chiesa di Santa Teresa dei Maschi, Bari Vecchia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BariToday è in caricamento