"Masseria Orlandi in Jazz" a Turi

Gli appuntamanti:
 
Giovedì 04 Agosto
Vince  Abbracciante Trio
Vince  Abbracciante - Fisarmonica
Giovanni Angelini - Batteria
Nicola  Di  Camillo -  Basso

Venerdì 12 Agosto
Gipsy  Jazz  Trio
Salvatore  Russo -  Chitarra
Tony  Miolla  - Chitarra ritmica
Camillo Pace  - Contrabbasso
  
Giovedì 18  Agosto
Suddenly Trio
Donatello  D’ Attoma  -  Piano
Danilo  Amato  -  Contrabbasso
Luca  Di  Dio  - Batteria 

Giovedì  25  Agosto 
ALBERTO  LA NEVE
Sax  ed  elettronica
Presenta
NEMESI

 
Vince Abbracciante Trio
Vince Abbracciante - fisarmonica
Nicola Di Camillo - contrabbasso
Giovanni Angelini - batteria

Vince Abbracciante e' la stella nascente della fisarmonica in Italia, dotato di una tecnica notevole, un senso profondo del blues e dello swing. Padroneggia la fisarmonica come pochi e suona con talento qualsiasi genere musicale. (Dizionario del jazz italiano, 2014)
Di lui Richard Galliano ha detto: “Chi più mi ha impressionato è un giovane italiano, originario della Puglia: si chiama Vincenzo Abbracciante. In ogni brano mi ha imbarcato in una storia e commosso.” (Jazzman, 2005)
Il trio ha un repertorio molto vasto che tocca diversi generi musicali: il jazz, la musica brasiliana, il tango, la canzone italiana misti a qualche brano originale della band.
 
 
Gipsy  Jazz  Trio
Salvatore  Russo Chitarra
Tony  Miolla  - Chitarra ritmica
Camillo Pace  - Contrabbasso
 
La musica che propone il trio è il jazz acustico francese dei primi del ‘900. Più comunemente conosciuto con il nome di Gypsy Jazz o musica Manouche, questo genere musicale ha visto come suo padre fondatore il grandissimo e leggendario chitarrista zingaro Django Reinhardt che, insieme al violinista Stephane Grappelli fondarono nel 1935 l’ “Hot Club de France”. Vero caleidoscopio musicale, nel gypsy jazz troviamo insieme i Valzer francesi con il jazz americano di Duke Ellington ed il virtuosismo della cultura gitana insieme ad una forte componente ritmica e melodica. Sicuramente un concerto che esalta le caratteristiche della chitarra, strumento musicale in questo contesto capace di travolgere con le sue note il pubblico di ogni età e cultura. 

Salvatore Russo, chitarrista di fama internazionale in trenta anni di attività artistica e professionale ai massimi livelli ha collaborato con i più grandi cantautori della scena nazionale ed internazionale. 
Nell’ organico orchestrale ha suonato per i più importanti Direttori della musica leggera italiana esibendosi innumerevoli volte live in tutte le reti televisive italiane accompagnando con la sua chitarra i più prestigiosi artisti della scena mondiale. 


Suddenly Trio
Donatello  D' Attoma  -  Piano
Danilo  Amato  -  Contrabbasso
Luca  Di  Dio  - Batteria 
 
Questo trio inedito ,è nato  dall’incontro   di  tre musicisti  di talento provenienti  da  situazioni  musicali differenti  in  ambito  jazzistico.
Per questo evento , il trio propone un repertorio jazz di classici standard della canzone americana con  l'intento principale, attraverso l'arte dell' estemporanea izzazione e dell'interplay, di ricreare il sound tipico che ha caratterizzato i più grandi  trii con pianoforte, contrabbasso e batteria ;in particolar modo quello di Bill Evans.
Luca  Di Dio , giovanissimo  batterista  , nato  a Castellana  Grotte sin  da  piccolo  si  è  appassionato  allo  studio di  questo  meraviglioso strumento! E’ a  Siena da 7 anni e si è diplomato al corso di formazione musicale in jazz! A breve prendera’ la laurea in  Batteria e percussioni Jazz .
Ascoltare ì solos di Luca, di altissima tecnica, equivale a rivivere il drumming del Maestro di batteria tutti i tempi il mitico “Buddy Rich “- Un  grande vocabolario di ritmi e suoni si fonde con l’atmosfera che lo circonda!
 
 
Alberto  La Neve
Sax ed elettronica
Presenta  “ NEMESI “
L'eclettico sassofonista e compositore ALBERTO LA NEVE racconterà la genesi del suo nuovo disco, NEMESI, licenziato dalla giovane etichetta MANITù RECORDS.
LINE-UP:

Sono le note in sax di Alberto La Neve che si presentano sotto l’effige (e la produzione) di Manitù Records per un progetto jazzistico che spezza i legami del tempo per riannodarli secondo una trama “trasformazionale”. S’intitola Nemesi l’album dell’artista cosentino (di Paola) che dipana in sette tracce il “viaggio” di un esperimento inedito nel panorama musicale, poiché ispirato dalla voglia di una sintesi compositiva che si muove tra l’arcaico e il nuovo futuro, tra l’arte dell’improvvisazione e quella della scrittura più ricercata, formata, appassionata, consapevole. Un progetto, un concerto di brani che «oscillano tra la vita reale e il sogno immaginifico, come in un viaggio onirico tra i suoni possibili dei propri strumenti», scrive Paolo Innarella sulla copertina dell’album, al quale fa eco la recensione di Nicola Pisani: «Questa – scrive sulla stessa copertina, il responsabile del Dipartimento Jazz del Conservatorio di Cosenza – è l’eredità che ci lasciano l’improvvisazione e cento anni di evoluzione stilistica del Jazz, che può sopravvivere a se stesso…».
È dunque tale il contributo di Alberto La Neve all’International Jazz Day, organizzato dal Comitato Giovani per l’Unesco Calabria, per un incontro che «sancisce la nascita di una nuova visione condivisa di collaborazione e cooperazione» tra i giovani «amanti e professionisti» della cultura. È solo l’inizio. Perché il contributo arriva dritto al cuore di tutti gli appassionati di Jazz diffusamente sparsi per l’Italia. Il sassofonista sta per iniziare, infatti, un mini-tour di presentazione del progetto Nemesi, e lo farà (presto) insieme a un compagno d’arte e di produzione sonora come Massimo Garritano, chitarrista, al suo primo esperimento in “solo” con un neonato “Present” da prima pagina. È la musica del Sud che da’ la stura ai nuovi linguaggi. Ne riparleremo a breve. Vi terremo appassionatamente aggiornati. Nel frattempo, convochiamoci a Reggio Calabria. ( Recensione CN 24/ TV)
 
 

Rassegna musicale
Da giovedi’ 04 al 25 agosto 2016
c/o Masseria  Orlandi 
Agriturismo – B&B
Strada Santa Teresa n.7
(S.c. Gioia Orlandi >Turi direz.Sammichele)

70010 – Turi (BA) – Italy
https://www.masseriaorlandi.it/
Infoline 392 0284579 -  348 6042957 -  3396278928
Ingresso  ore  20.30  – start 22.30
Ingresso  con prenotazione

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Questo il menù della serata d'apertura giovedì 4 Agosto: Antipasti: -Focaccia barese -Pancetta fresca sale e pepe -Mozzarelline di provenienza locale -Tortini con ricotta e soinaci Primo: -Caserecce alla trapanese Secondo: -Spiedini di carne mista con zucchine, peperoni e patate novelle Vino rosso biologico ed acqua inclusi nella cena. Ingresso ore 20.30, inizio cena 21.00, concerti ore 22.30 La prenotazione è obbligatoria, info: 3920284579; 33962789

    • Il costo del menù e di euro 20,00

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Tiziano Ferro in concerto a Bari con il suo 'TNZ 2020'

    • 3 luglio 2020
    • Stadio San Nicola
  • Testimonial d’eccezione Maria Grazia Cucinotta per “L’Italia che Canta” il progetto dell’Orchestra Sinfonica della Città metropolitana di Bari

    • dal 28 maggio al 3 giugno 2020
    • pagina facebook della Città metropolitana
  • “Promenade Bechet”, jazz 5et a Palazzo Pesce

    • 20 giugno 2020
    • Palazzo Pesce - Location Eventi

I più visti

  • Tiziano Ferro in concerto a Bari con il suo 'TNZ 2020'

    • 3 luglio 2020
    • Stadio San Nicola
  • N.0 gallery - street art lab visiting

    • Gratis
    • dal 23 ottobre 2019 al 23 ottobre 2020
    • n.0 GALLERY
  • Riapre al pubblico la Fondazione Pino Pascali con 55 Love del Premio Pino Pascali Zhang Huan

    • dal 26 maggio al 30 giugno 2020
    • Fondazione Museo Pino Pascali
  • "1° Cammino Arcobaleno della Salute", una salutare passeggiata per Bari, utile a favorire la salute e la socializzazione

    • dal 2 giugno al 12 luglio 2020
    • Bari
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento