“Metamorfosi” di Astràgali teatro: a Polignano a Mare una giornata dedicata al tema del conflitto nei luoghi di frontiera

Un'intera giornata che l'Assessorato alla Cultura e Pari Opportunità nella persona di Marilena Abbatepaolo e l'Assessorato ai Servizi Sociali nella persona di Paolo Mazzone hanno voluto per riflettere insieme su temi quanto mai attuali e vivi ai nostri giorni.

Lo spettacolo sarà preceduto alle 11 presso Palazzo San Giuseppe dall'inaugurazione della mostra fotografica "La rivoluzione dei gelsomini - Tunisia 2011", un
percorso guidato con la testimonianza di Lobna Gasmi, giovane attivista tunisina impegnata nella difesa dei diritti delle donne.

Alle ore 17, sempre presso Palazzo San Giuseppe si terrà il seminario dal titolo "Teatro e guerra"
sull'esperienza di Astragali Teatro nei luoghi del conflitto (Palestina, Turchia, Giordania, Siria, Albania, Balcani). Si continua con il reading/presentazione del libro "Un Teatro in Palestina"
 Edizioni Astragali (2012) che racconta l'esperienza di Astragali Teatro nei territori occupati palestinesi. 
 Raccolta di materiali del progetto Roads and desires - Theatre overcomes frontiers, svolto da Astragali Teatro da novembre 2009 ad agosto 2010 in Palestina e in Giordania, "Un Teatro in Palestina" racconta l'intervento al centro del progetto che ha coinvolto, attraverso lo strumento del teatro,artisti e comunità locali nei territorio di conflitto e giovani uomini e donne palestinesi profughi in Giordania da diverse generazioni. A seguire la proiezione del video "Roads and desires" (che racconta per immagini l'esperienza di Astragali Teatro nei territori occupati palestinesi.

Si conclude questo viaggio attraverso i luoghi di conflitto e le frontiere alle 21 presso la Biblioteca comunale con lo spettacolo di Astragali Teatro "METAMORPHOSIS - donne migranti che resistono alla violenza",
con la scrittura e la regia di Fabio Tolledi, che cerca di restituire le storie di chi fugge, di creare attraverso il racconto una possibile conoscenza e prossimità, di rispondere alla domanda"Perché una donna decide di intraprendere un viaggio nell'assoluto pericolo ed esposizione della propria vita?"

Quotidianamente assistiamo a storie di viaggi disperati, che troppe volte terminano tragicamente nelle acque del Mediterraneo. Il Mediterraneo ci unisce e ci divide. Raccoglie culture multiformi, unisce nella sua liquida circolarità. Due paesi vicini, Tunisia e Italia, si incontrano in questo progetto artistico che unisce attrici provenienti da Tunisi e attrici italiane. La presenza femminile è il segno di una forte resistenza, diopposizione alle dinamiche del conflitto, della guerra, della discriminazione. Voci di donne che cantano la vita e la sua metamorfosi, che richiamano alla necessità di essere solidali e vicini, ancor più in un momento in cui la violenza terroristica sta colpendo un paese bellissimo per cultura ed arte, come la Tunisia.

Lo spettacolo parte dal testo di Ovidio "Metamorfosi" per creare una scrittura drammaturgica comune realizzata dalle artiste tunisine e italiane. Attraverso alcuni miti narrati nelle "Metamorfosi" si narreranno storie di donne che attraversano questo mare, al bordo tra la vita e la morte, chiamate a cambiare pelle, forma, a mutare. In un infinito oblio della propria storia, da dimenticare per poter vivere una nuova condizione, che lascia poco spazio alla memoria.

In scena: Lenia Gadaleta, Myryam Kaboudi, Roberta Quarta, Inès Chaabani, Simonetta Rotundo, Amani Bellaaj, Doralma Palestra, Petur Gaidarov, Onur Uysal; musiche eseguite dal vivo da: Francesco Andriani de Vito, Alessandro Lorusso - Selector/DJ "InSintesi".

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • “Su…il sipario”, sei appuntamenti in diretta streaming dal Nuovo Teatro Abeliano

    • dal 1 al 6 marzo 2021
    • in diretta streaming
  • Indovina chi viene a (s)cena dal Teatro Odeion di Giovinazzo

    • solo oggi
    • 6 marzo 2021
    • Teatro Odeion
  • Prove di ripartenza per la Compagnia Diaghilev: doppia finestra online ad accesso libero

    • Gratis
    • dal 6 al 8 marzo 2021
    • online

I più visti

  • I Modà in concerto al Palaflorio

    • dal 13 al 14 marzo 2021
    • Palaflorio
  • Visita guidata a Molfetta: la città fatta di miele

    • solo oggi
    • 6 marzo 2021
    • Centro storico
  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Itinerario 'Bari e il suo sottosuolo'

    • solo domani
    • 7 marzo 2021
    • Piazza Cattedrale, 28
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento