"Nu pestrìgghie pestregghiàte" commedia in scena al Teatro Casa di Pulcinella

LA COMPAGNIA TEATRALE AMICI DEL SIPARIO
Presenta

Nu pestrìgghie pestregghiàte

Commedia in due atti in vernacolo barese di Emanuele Battista

La compagnia teatrale Amici del Sipario inaugura la sua nuova stagione proponendo un nuovo lavoro della produzione di Emanuele Battista, autore e regista della compagnia teatrale amatoriale nata nel 2003.
Quest’anno è il turno di Nu pestrìgghie pestregghiàte, una commedia in dialetto barese composta da due atti. Per inaugurare il ricco calendario di impegni, la compagnia si esibirà a partire da sabato 5 marzo, presso il prestigioso palco del Gran Teatrino Casa di Pulcinella di Bari.

Il dialetto, che sicuramente ha un dizionario meno ricco di vocaboli, possiede, però, degli idiomi che non hanno una precisa traduzione letterale e di significato nella lingua italiana. È il caso di “nu pestrìgghie pestregghiàte” che non trova nella lingua madre una vera attinenza con altre parole che sappiano, alla stessa maniera, spiegare l’intreccio narrativo della commedia che la Compagnia Amici del Sipario porta in scena nella nuova stagione teatrale. È una storia moderna, ambientata in una famiglia borghese; sullo sfondo la Bari bene, la Bari salottiera, di professionisti seri, ligi al dovere, onesti e intransigenti.
La storia vive le sue quotidianità ma con uno sguardo rivolto al futuro: un mix tra realtà e fantascienza. Al centro un trapianto di cervello. Si può fare? La medicina di oggi dice di no: non è possibile!
I personaggi della commedia, invece, ci provano; una tecnica innovativa permette di intervenire con strumenti di grandissima avanguardia. Si vuole abbattere il confine d’impotenza che l’uomo si riconosce di fronte a certe malattie, per diventare finalmente padrone ed arbitro della vita.
Ci riusciranno?
Nu pestrìgghie pestregghiàte: due ore di sano divertimento e tanti spunti di riflessione per indagare ed esplorare l’uomo nel suo universo, colto nei suoi disagi e nelle contraddizioni della sua affannosa esistenza. 

Poeta e scrittore, Emanuele Battista ha pubblicato nel 2000 una raccolta di commedie scritte in dialetto barese, dal titolo "Quattefàcce".Ha ottenuto per la poesia, numerosi riconoscimenti e premi:

-    Premio Città di Bari "G. Falcone" Catino-S. Spirito Bari; 1° premio 1996, 1998, 1999.
-    Premio "Poesia nel cassetto" Made in Italy; 1° premio 1997
-    Premio Caravella d'Argento Francesco Saverio Abbrescia, Piedigrotta Barese; 2° premio 1997, 3° premio 1999
-    Premio Internazionale Città di Bari "Il Papavero d'Oro"; 1° premio 1998, premio giuria 2004.
-    Premio Regionale "Il Sipario" di Casamassima; 2° premio 1998.
-    Premio Nazionale "Creatività Intinerante"; 2° premio 2003.
-    Premio Nazionale "Nicola Martucci" di Valenzano; 1° premio 2004.

Ha al suo attivo una ricca produzione teatrale portata in scena da numerose compagnie. Ha ottenuto importanti premi in concorsi specializzati:
-    Premio Nazionale "Città di Bitetto";
-    1° premio 2000, 2002, 2° premio 2001, 3° premio 2003
-    Premio "Nicola Martucci" di Valenzano; 2° premio 2003
-    Premio Nazionale Letterario "Osservatorio" ; premio speciale "M. Catinella".

Da alcuni anni si interessa di teatro per i ragazzi con una significativa produzione, guidando i laboratori teatrali scolastici, con l'intento di diffondere, la cultura popolare barese nella sua più autentica espressione, senza trascurare i valori che contano in ogni tempo che, Emanuele Battista trasmette nei suoi lavori grazie ad una solida personalità artistica, alla sua forte umanità e alla generosa sensibilità sui grandi beni dell'essere e sulle emergenze sociali.

Il cast è composto da Angelo Dentamaro, Piero Genchi, Maria Barbone, Rino Nenna, Concetta Rinaldi, Andrea Battista, Guido Angelici, Vittoria Amore e con la partecipazione straordinaria di Matteo Gelardi, Isabella Battista, Marianna Mancini, Angela Vurro, Onofrio Lastilla e Peppino De Gioia. Tecnici audio-luci Lorenzo e Peppino Lorusso, Vincenzo Chiedi. La regia è di Emanuele Battista.


Gli appuntamenti sono così suddivisi:

Teatro Casa di Pulcinella, Arena della Vittoria n. 4/a Bari.

MARZO        Sabato 5 ore 20:30
            Sabato 12 ore 20:30
            Sabato 19 ore 20:30

APRILE        Domenica 10 ore 18:30
            Domenica 17 ore 18:30

Il costo del biglietto rimane sempre 10 euro.
Per incentivare e stimolare una conoscenza dell’arte del Teatro, la Compagnia Amici del Sipario offre lo spettacolo a soli 5 euro ai giovani da 0 a 15 anni, accompagnati dai genitori.
Per prenotazioni:

Telefonare al numero: 0805024444 / 3357826236
O inviare mail a :emanuelebattista@alice.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • “Su…il sipario”, sei appuntamenti in diretta streaming dal Nuovo Teatro Abeliano

    • dal 1 al 6 marzo 2021
    • in diretta streaming
  • Indovina chi viene a (s)cena dal Teatro Odeion di Giovinazzo

    • solo oggi
    • 6 marzo 2021
    • Teatro Odeion
  • Prove di ripartenza per la Compagnia Diaghilev: doppia finestra online ad accesso libero

    • Gratis
    • dal 6 al 8 marzo 2021
    • online

I più visti

  • I Modà in concerto al Palaflorio

    • dal 13 al 14 marzo 2021
    • Palaflorio
  • Visita guidata a Molfetta: la città fatta di miele

    • solo oggi
    • 6 marzo 2021
    • Centro storico
  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Itinerario 'Bari e il suo sottosuolo'

    • solo domani
    • 7 marzo 2021
    • Piazza Cattedrale, 28
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento