Il Libro Possibile rende omaggio a Luis Sepulveda

Proseguono gli incontri letterari in streaming del Libro Possibile. Sabato 25 aprile, alle 17, sulla pagina Instagram @libropossibilefestival, “Omaggio a Luis Sepúlveda”, un viaggio nella vita e nella scrittura di uno dei più grandi autori dei nostri tempi. A raccontare, Annarita Briganti, scrittrice e giornalista di Repubblica, e Giorgia Messa, responsabile della comunicazione del Libro Possibile. Con la partecipazione degli alunni dei Licei Cartesio di Triggiano.

Gli organizzatori del Festival vogliono così ricordare un grande uomo e un grande scrittore che hanno avuto l’onore e il piacere di ospitare. Sepúlveda è stato, infatti, protagonista, nel giugno 2003, di incontri letterari molto seguiti, diretti da Rosella Santoro: “E’ stato uno degli eventi più emozionanti e intensi. Un’importante testimonianza sul ruolo civile della letteratura, di esempio e stimolo per tutti noi. Porto nel cuore quelle tre giornate”.

Scomparso lo scorso 16 aprile a causa del Coronavirus, Luis Sepúlveda è una delle penne più amate della letteratura contemporanea. Nato in Cile nel 1949, ha manifestato sin da ragazzino un talento per la scrittura unito a un coraggioso impegno politico. Un’esistenza travagliata, la sua, sempre animata da ideali di eguaglianza e da forti passioni, sentimentali e civili. Arrestato e torturato sotto la dittatura di Pinochet, è costretto all’esilio dal Cile. Vola ad Amburgo, poi in Francia, fino a trasferirsi definitivamente a Oviedo, in Spagna, con sua moglie e compagna di vita Carmen Yáñez.

Sepúlveda è autore di poesie, raccolte di racconti e romanzi, tradotti in tutto il mondo, che gli sono valsi prestigiosi riconoscimenti letterari. Tra i più celebri, ricordiamo “Il vecchio che leggeva romanzi d'amore”, “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare” e, da ultimo, “Storia di una balena bianca raccontata da lei stessa”.

Pochi giorni fa, la triste notizia della sua scomparsa.

Sabato, in diretta sulla pagina Instagram del Libro Possibile (@libropossibilefestival), Annarita Briganti e Giorgia Messa renderanno omaggio allo scrittore, a partire dal libro “Raccontare, resistere” (Guanda). Un’intensa e appassionata conversazione di Luis Sepúlveda con Bruno Arpaia, sull’arte di raccontare e sull’imprescindibile ruolo sociale dell’individuo. Un testo che unisce biografia e riflessione su temi cari all’autore cileno: dalla scrittura, alla politica, all’impegno civile.

“Lo scrittore appartiene al mondo, vive la vita di ogni giorno (…). Perciò tutti i tentativi letterari iniziano con lo sforzo di capire il mondo, di spiegarlo prima di tutto a se stessi”.

Appuntamento sabato 25 aprile, alle 17, sulla pagina Instagram @libropossibilefestival. Per informazioni: g.messa@libropossibile.com.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Spettacolo online 'Il re che aveva paura del buio'

    • 24 gennaio 2021
    • Piattaforma Zoom
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento