Concerto dell'Orchestra di Fiati del Conservatorio “N.Piccinni" per un omaggio alla tradizione bandistica pugliese

Mercoledi 5 giugno 2019, alle ore 20.30 presso l’Auditorium “Nino Rota” è in programma il concerto della Orchestra di Fiati costituita nell’ambito del Dipartimento di Strumenti a Fiato del Conservatorio di Musica “N. Piccinni” di Bari, con un programma dedicato alle “MARCE SINFONICHE DEL REPERTORIO TRADIZIONALE DEI COMPOSITORI PUGLIESI: Giuseppe Piantoni, Angelo Lamanna, Ernesto P. Abbate, Gennaro M. Abbate, Nino Ippolito, Pietro F. Lanzilotta, Angelo Inglese senior, Angelo Inglese junior”.

Nel corso della serata l’Orchestra di Fiati, composta da 70 studenti del Conservatorio, sarà diretta da quattro direttori che si alterneranno sul podio: Michele Bozzi, Domenico Pasquino, Antonio Demarco e Antonio Tinelli.

Nell’occasione, sarà presente in Auditorium a Bari il compositore Angelo Inglese Junior, nipote di Angelo Inglese Senjor, al quale nel 2018, in occasione del centenario della sua nascita, è stato dedicato il Concorso Nazionale di Composizioni per Banda. Inoltre saranno presenti i discendenti dei Maestri Angelo Lamanna, Nino Ippolito e Pietro F. Lanzilotta.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • I Modà in concerto al Palaflorio

    • dal 13 al 14 marzo 2021
    • Palaflorio
  • Il Demodè ospita gli Après la Classe e i Sud Sound System per l'iniziativa Ultimo concerto

    • 27 febbraio 2021
    • online
  • Gino Paoli in concerto al Teatro Petruzzelli

    • 10 marzo 2021
    • Teatro Petruzzelli

I più visti

  • Itinerario 'Bari sotto la città'

    • 28 febbraio 2021
    • Centro storico
  • Itinerario 'Bari e il mare'

    • 27 febbraio 2021
    • Lungomare
  • Itinerario 'Bari e il suo sottosuolo'

    • 28 febbraio 2021
    • Piazza Cattedrale, 28
  • Conversano: tra archi e torri

    • 28 febbraio 2021
    • Centro Storico
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento