Optika, a Bari il Festival Internazionale Audiovisivo

Si terrà a Bari, dal 27 al 30 maggio 2015, la X edizione di Optika, Festival Internazionale Audiovisivo, un evento itinerante che farà tappa in Italia grazie all'associazione Apulia Convention Bureau, che ha invitato per la terza volta in Puglia il Colectivo Interferencias di Gijon (Spagna). Il progetto, organizzato da Apulia Film Commission, è finanziato con risorse europee e rientra nell'attuazione degli interventi a titolarità regionale "Mediateca Regionale", a valere sulle risorse FESR Azione 4.3.1.

Il Colectivo Interferencias opera da circa 10 anni a sostegno della diffusione della cultura audiovisiva contemporanea. Nel corso degli anni il Festival ha suscitato l'entusiasmo di artisti, critici, galleristi, studiosi e amanti della cultura audiovisiva, tanto da acquisire rilevanza nel panorama mondiale delle videocreazioni. Il Festival, inizialmente celebrato a Gijon, in Asturia, ha visto una rapida diffusione in città come Madrid, Barcellona, Pamplona, Santander, Santiago de Compostela, Puglia (diverse città), Tel Aviv, Gerusalemme, Sderot, Haifa, Sucre, Santa Cruz, Cusco, New York, Parigi, Buenos Aires.
 

Il filo conduttore di tutto il Festival è la cultura giapponese a cui Optika ha voluto dedicare l'intera programmazione della X edizione. Ad arricchire le interessanti videoproiezioni sui temi Beldades (bellezza) Paisaxes (paesaggio) e Animaxes (animazione) ci saranno laboratori di origami, degustazioni, esposizioni fotografiche, poesie e incontri, il tutto curato nei minimi dettagli grazie al supporto di Momiji, centro di lingua e cultura giapponese di Bari che ha reso l'evento più autentico e addentrato nell'affascinante cultura orientale.

A lasciare un segno tutto italiano in un evento caratterizzato dall'internazionalità delle culture e delle espressioni, ci penseranno gli studenti del Liceo Artistico "Carlo Levi" di Matera e del "De Nittis-Pascali" di Bari con le loro opere audiovisive. La sezione dedicata al territorio vedrà, inoltre, protagonisti i corti di Valentino De Luca, Salvatore Centoducati e Michele Vicenti giovani videomaker locali.

Tra gli ospiti del Festival si annovera la presenza di Pino Violante, Fisico italiano che ha preso parte al team tecnico istituito in occasione del disastro di Fukushima, Andrea Yuu Dentuto, mangaka, illustratore ed animatore in collegamento diretto da Tokio, Emanuele Canterino, che reciterà i suoi versi accompagnato dal compositore materano Domenico Natrella, Simon Mas, musicista, compositore e cantante, nonché autore di colonne sonore di video di animazione, Mina Yoshida insegnante di lingua giapponese ed esperta di origami, Paolo Direnzo e Gabriella Rana che racconteranno l'esperienza personale dei giardini giapponesi.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Festa di San Nicola 2021: il programma delle celebrazioni, tra accessi contingentati in Basilica e dirette tv

    • dal 5 al 9 maggio 2021
  • Itinerario 'Bari e il mare'

    • 9 maggio 2021
    • Lungomare
  • Visita guidata 'Bari parigina'

    • 8 maggio 2021
    • Quartiere Murattiano
  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento