Paolo Panaro in 'L’uomo, la Bestia e la Virtù' all'Auditorium Vallisa

  • Dove
    Auditorium La Vallisa
    Strada Vallisa
  • Quando
    Dal 06/11/2019 al 10/11/2019
    da mercoledì 6 a sabato 9 novembre (ore 21) e domenica 10 novembre (ore 19)
  • Prezzo
    Biglietti 5 euro (posto unico). Per informazioni e prenotazioni 333.1260425 e 347.1788446. Prevendita online sul circuito Vivaticket.
  • Altre Informazioni

Per la sezione «Visioni allegoriche» della rassegna «Le direzioni del racconto» promossa dalla Compagnia Diaghilev alla Vallisa di Bari, Paolo Panaro propone in veste di regista e interprete uno studio su «L’uomo, la Bestia e la Virtù» di Luigi Pirandello, una produzione Diaghilev in programma da mercoledì 6 a sabato 9 novembre (ore 21) e domenica 10 novembre (ore 19) che vede in scena, in funzione di una prossima rappresentazione  completa,  anche Altea Chionna, Deianira Dragone, Alessandro Epifani, Francesco Lamacchia, Mario Lasorella e Riccardo Spagnulo.

La commedia, dai toni stranamente libertini e scollacciati, venne pubblicata nel 1919. E sebbene accolta in Italia con freddezza, ebbe un’immediata fortuna all’estero. I protagonisti di quest’amara e cupa farsa pirandelliana sono un uomo arrogante e dispotico, la moglie, una donna remissiva, che il marito costringe ad una vita grama e senza gioie, e l’amante di lei, un modesto professore profondamente innamorato della donna. Ed è attraverso questo scandaloso triangolo che tornano i temi cari a Pirandello: l’ipocrisia, la finzione e le maschere che l’uomo indossa per scelta nella società borghese, alternando la propria identità tra verità e menzogna, fino a rendere indecifrabile la distinzione tra le due condizioni.

La prima maschera, quella dell’Uomo, appartiene al professor Paolino, il quale sotto il suo aspetto distinto, nasconde una scandalosa tresca con la signora Perella, la maschera della Virtù, moglie fedele e devota alla famiglia e al marito, un violento e rozzo capitano di marina, che avendo abbandonato la donna per rifarsi una famiglia a Napoli, appare agli occhi della gente con la maschera della Bestia. La vita delle tre maschere, fatta di ipocrisie, potrebbe procedere tranquillamente a gonfie vele, ma la signora Perella rimane distrattamente incinta. E l’integerrimo professor Paolino dovrà escogitare altre menzogne per non precipitare, con la sua amata, nell’abisso della vergogna. Così, proverà a invogliare il capitano ad avere un rapporto sessuale con la moglie e, in seguito, a convincere tutti che la signora è rimasta incinta della Bestia. Ma il destino riserva sorprese.

Biglietti 5 euro (posto unico). Per informazioni e prenotazioni 333.1260425 e 347.1788446. Prevendita online sul circuito Vivaticket.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • “Su…il sipario”, sei appuntamenti in diretta streaming dal Nuovo Teatro Abeliano

    • dal 1 al 6 marzo 2021
    • in diretta streaming
  • Indovina chi viene a (s)cena dal Teatro Odeion di Giovinazzo

    • solo oggi
    • 6 marzo 2021
    • Teatro Odeion
  • Prove di ripartenza per la Compagnia Diaghilev: doppia finestra online ad accesso libero

    • Gratis
    • dal 6 al 8 marzo 2021
    • online

I più visti

  • I Modà in concerto al Palaflorio

    • dal 13 al 14 marzo 2021
    • Palaflorio
  • Visita guidata a Molfetta: la città fatta di miele

    • solo oggi
    • 6 marzo 2021
    • Centro storico
  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Itinerario 'Bari e il suo sottosuolo'

    • solo domani
    • 7 marzo 2021
    • Piazza Cattedrale, 28
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento