Al Teatro Kismet in scena lo spettacolo "La paranza dei bambini" di Roberto Saviano e Mario Gelardi

Il romanzo di Roberto Saviano diventa uno spettacolo teatrale. Non temono il carcere né la morte. Sparano, spacciano, spendono. Sono i protagonisti dell'atteso “La paranza dei bambini” di Roberto Saviano e Mario Gelardi che apre la rassegna teatro Kismet della nuova stagione di Teatri di Bari il 28 e 29 ottobre (ore 21, info www.teatridibari.it)

Dopo la felice esperienza dello spettacolo “Gomorra”, Roberto Saviano e Mario Gelardi si uniscono di nuovo in questo progetto teatrale per raccontare la controversa ascesa di una tribù adolescente verso il potere, pronta a piombare nel buio della tragedia che richiama Shakespeare e nel nero infinito dei fumetti di Frank Miller. Lo spettacolo, diretto da Mario Gelardi, nasce nel Nuovo Teatro Sanità, un luogo “miracoloso” nel cuore di Napoli, dove si tenta di costruire un presente reale e immaginare un futuro possibile.

Sul palco del teatro Kismet di Bari ci saranno Vincenzo Antonucci, Luigi Bignone, Carlo Caracciolo, Antimo Casertano, Riccardo Ciccarelli, Mariano Coletti, Giampiero De Concilio, Simone Fiorillo, Carlo Geltrude, Enrico Maria Pacini. Lo spettacolo per la regia di Mario Gelardi è una coproduzione Mismaonda e Marche Teatro con il Nuovo Teatro Sanità.

L’INCONTRO 
Sabato 28 ottobre, dopo lo spettacolo, il regista e la compagnia incontreranno il pubblico nel foyer del Teatro Kismet
. Coordineranno l'incontro Teresa Ludovico, direttrice artistica della stagione e Nicola Viesti, critico teatrale. Interverrà Eugenia Pontassuglia - PM Direzione Nazionale Antimafia.

Nel gergo camorristico “paranza” significa gruppo criminale, ma il termine ha origini marinaresche e indica le piccole imbarcazioni per la pesca che, in coppia, tirano le reti nei fondali bassi, dove si pescano soprattutto pesci piccoli, per la frittura di paranza. L’espressione “paranza dei bambini” indica la batteria di fuoco, restituendo anche con una certa fedeltà l’immagine di pesci talmente piccoli da poter essere cucinati solo fritti, proprio come quei giovanissimi legati alla camorra che Roberto Saviano racconta nel suo best seller (pubblicato prima di “Bacio feroce”). E quel romanzo diventa ora uno spettacolo teatrale che racconta una verità cruda, violenta, senza scampo.

“L’infanzia è una malattia, un malanno da cui si guarisce crescendo”, diceva William Golding, l’autore de “Il signore delle mosche”. E come nel romanzo così anche nello spettacolo in scena a Bari i protagonisti creano una loro comunità che impone regole feroci per perdere l’innocenza e diventare grandi.

Teatri di Bari è il primo teatro del Meridione ad adottare il biglietto dinamico 

info www.teatridibari.it/biglietto-dinamico/

Teatro Kismet

il 28/10/2017 21.00

il 29/10/2017 21.00

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • 'Hell in the cave', l’Inferno in scena nelle Grotte di Castellana

    • solo domani
    • 26 settembre 2020
    • Grave delle Grotte di Castellana
  • Arene culturali: Gianni Ciardo mattatore indiscusso di quattro piacevoli serate di fine settembre

    • dal 24 al 27 settembre 2020
    • giorni 24 e 25 settembre alle ore 19.00 presso Ortodomingo di Bari e a seguire nei giorni 26 e 27 settembre alle ore 21.00 presso Arena Airiciclotteri
  • 'I solisti', all'Abeliano di Bari la rassegna di performance e studio con attori pugliesi

    • dal 24 settembre al 12 dicembre 2020
    • Taetro Abeliano

I più visti

  • L'estate di Polignano a Mare è ricca: 21 eventi tra musica, mostre e spettacoli

    • dal 12 luglio al 27 settembre 2020
  • ''Summer lights 2020''», colori e giochi di luce sulla magica Alberobello

    • dal 14 luglio al 30 settembre 2020
    • Centro Storico, tutti i trulli della zona Monti, il Trullo Sovrano e il Belvedere
  • N.0 gallery - street art lab visiting

    • Gratis
    • dal 23 ottobre 2019 al 23 ottobre 2020
    • n.0 GALLERY
  • 'Life in color - la mostra d'arte della Contraccademia'

    • Gratis
    • dal 6 giugno al 30 settembre 2020
    • Chiesa di Santa Teresa dei Maschi, Bari Vecchia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BariToday è in caricamento