'Miss suocera 2017', tre baresi premiate con una menzione speciale

La premiazione del concorso, ideato da Paolo Teti, si è tenuta domenica 26 marzo a Montegranaro. Le tre pugliesi hanno ottenuto una fascia nelle categorie 'Glamour', 'Sorriso' e 'Sportiva'

Le tre baresi vincitrici del concorso

Le suocere baresi? Sono da premio. Provengono dal capoluogo pugliese tre delle donne che domenica 26 marzo hanno ottenuto una menzione speciale al concorso "Miss suocera 2017", ideato da Paolo Teti. La finale si è tenuta a Montegranaro e ha visto trionfare la 39enne Vincenzina Mannese (premio Miss suocera sorriso), l'operaia 45enne Domenica Gargano (premio Miss suocera glamour) e la 55enne Lucrezia De Mola (premio Miss suocera sportiva)

Le tre baresi non sono state le uniche pugliesi ad aver ottenuto una menzione speciale: la casalinga 44enne Rosita Morrona di Foggia ha infatti indossato la fascia di "Miss suocera sponsor top". A premiare le vincitrici del concorso La manifestazione sono stati Paolo Teti, Gabriella Pignotti (Miss suocera eleganza 2016) e Monia Parmigiani (Miss mamma italiana sponsor top 2015). A piazzarsi al primo posto nel concorso è stata invece un'impiegata comunale di Sorgà, in provincia di Verona: la 53enne Angela Mori, che si è poi esibita in un'esibizione canora su un pezzo di Mina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il van di Borghese sbarca a Bari: lo chef premia il miglior ristorante di crudo di mare

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Ultimo giorno di zona gialla, da domani la Puglia torna in arancione: cambiano regole e divieti

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

Torna su
BariToday è in caricamento