Premio Morris Maremonti, musica per sensibilizzare sulla sindrome locked-in

Un evento organizzato dalla Onlus Gli amici di Morris, con il patrocinio del comune di Polignano a Mare ed il sostegno di Puglia Sounds - Regione Puglia - Fsc 2007/2013 - Investiamo nel vostro futuro. In collaborazione con Fermenti Divi, L'Altra Radio-Radio Città Futura, Otium Records, OWT Studio e Nuovo MEI 2015

Si terrà il 20 giugno nella splendida cornice di Piazza San Benedetto a Polignano a Mare (BA), la prima edizione del Premio Morris Maremonti, evento musicale dedicato alla memoria del frontman, autore e cantante della rock-band barese "One Way Ticket" scomparso lo scorso anno.

Voluta ed organizzata dalla Onlus Gli amici di Morris, la manifestazione è volta a sensibilizzare, attraverso la musica, opinione pubblica ed istituzioni sulla sindrome di Locked in, patologia invalidante che aveva colpito anche Maurizio Maremonti (in arte Morris).
Nelle scorse settimana l'iniziativa ha raccolto numerosi sostenitori tra attori e musicisti della scena italiana che hanno contribuito alla promozione dell'evento e della sua buona causa con un "videoselfie d'artista": brevi clip firmate da Eugenio Finardi, Caparezza, Marlene Kuntz, PFM, Lacuna Coil, Giorgio Canali (ex-CSI), Brunori SAS, Colapesce, Kutso, Pino Scotto,Mario Riso (Rezophonic), Plan de Fuga, Tiziana Schiavarelli, Dante Marmone, Davide Ceddia, Ruggero Pasquarelli (dal telefilm Violetta) e tanti altri che è possibile visionare nella home del sito Gli Amici di Morris
Al premio parteciperanno otto band emergenti scelte attraverso il concorso "esserEPerfetto" che si esibiranno davanti a una giuria tecnica composta da Daniele Rea, songwriter e talent scout, Nicola Morisco, giornalista e critico musicale, Lorenzo Belviso, editore de L'Altra Radio - Radio Città Futura, Dado Minervini, scrittore e critico musicale e presieduta da Roberto Dellera, performer e bassista degli Afterhours.
Dellera, alle prese col suo secondo progetto solista, salirà poi sul palco con Andrea Fisch (mellotrons, moog e piano) per presentare i nuovi brani estratti dall'album "Stare bene è pericoloso".
Al termine delle esibizioni degli artisti, sarà decretata la vittoria dei primi due classificati del Premio cui seguirà la cerimonia di donazione da parte dell'associazione "Gli Amici di Morris" di una apparecchiatura con relativo software comunicativo che sarà devoluto alla Casa di cura Villa Verde di Lecce, una delle ultime strutture che aveva ospitato Morris prima della sua dipartita.
Durante la serata interverrà anche il prof. Marco Sarà del San Raffaele di Cassino che ha condotto degli studi sulla sindrome Locked-in proprio studiando il caso Maremonti.
Sarà inoltre predisposto un gazebo informativo dove sarà possibile donare un contributo ricevendo in cambio la copia dell'ultimo lavoro discografico di Morris, Fra le braccia, pubblicato dalla famiglia dopo l'incidente.
Il vincitore del Premio Morris Maremonti sarà ospite del Nuovo MEI 2015 (01/10-04/10) che dedicherà uno spazio in ricordo di questo artista.
BAND IN GARA
Cross Highest Trip, Giuvivedo, Indigo, Keplero,
Elektrojezus, Siktnos, The Black Spot, Village Fools
MORRIS MAREMONTI
Per tanti era una delle voci più autorevoli che il rock pugliese abbia mai espresso negli ultimi decenni. Morris Maremonti, voce e leader del gruppo barese One Way Ticket, è scomparso il 25 giugno 2014, a soli 38 anni.
Nella sera del 12 maggio 2012, in seguito ad un primo ictus dell'arteria basilare ed un successivo a distanza di una settimana (il 19 maggio) e due delicati interventi chirurgici, entra in stato di coma profondo con notevoli danni neurologici irreversibili.
Dopo mesi di coma, nell'agosto del 2013 gli è diagnosticato lo stato di "Locked-In complicato", la stessa patologia che coglie il protagonista del film Lo scafandro e la farfalla, l'unico modo per rispondere alle domande di parenti e amici era il movimento di un occhio. Morris rimarrà in questo stato fino al giorno in cui, in seguito ad un arresto cardiaco, cessa di vivere.
Poco prima della sua tragedia umana, Morris Maremonti e la band di cui era membro e fondatore, dopo tanti anni di gavetta nell'underground, stava per partecipare a due importanti manifestazioni: avrebbe suonato all'Arezzo Wave e allo Sziget festival di Budapest, uno dei raduni musicali più importanti d'Europa. Un successo che si era già manifestato con la partecipazione al Festival Emap a Madrid (un Medimex spagnolo) in qualità di rappresentanti della musica indipendente italiana, lì avevano presentato l'ultimo album L'infezione, il cui primo singolo era accompagnato da un videoclip firmato da Biggio e Mandelli e segnalato dalle principali testate italiane.
Della carriera artistica di Morris restano i tre lavori a nome dei OWT, l'Ep Fase di decollo, Ora et Implora e L'Infezione, e, soprattutto, il ricordo di un uomo che avrebbe potuto dare ancora tanto alla musica.
GLI AMICI DI MORRIS
L'Associazione denominata "Gli Amici di Morris" nasce dalla vicenda che colpisce, a soli 36 anni, Maurizio Maremonti (in arte Morris), frontman, autore e cantante della rock-band barese "One Way Ticket".

Il grande amore per Morris dei familiari e dei tanti amici da subito espresso in maniera corale è stato di impulso per la scelta di costituire una associazione con lo scopo di aiutare anche altre persone colpite da Locked-in Syndrome.
Leggi la mission

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • I Modà in concerto al Palaflorio

    • dal 13 al 14 marzo 2021
    • Palaflorio
  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Visita guidata a Molfetta: la città fatta di miele

    • 6 marzo 2021
    • Centro storico
  • Itinerario 'Bari e il suo sottosuolo'

    • 7 marzo 2021
    • Piazza Cattedrale, 28
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento