Presentazione del libro di Sabine Aouni: ”Mi chiamo Sabrine”

Giovedì 10 novembre presso la Libreria Quintiliano di Bari, Via Arcidiacono Giovanni 9, alle ore 18,00 verrà presentato il libro "Mi chiamo Sabrine" di Sabrine Aouni, edito da Radici Future Produzioni.

Un racconto che parte dal cuore per trasmettere un messaggio di fiducia, ma soprattutto di conoscenza. Questo è alla base di "Mi chiamo Sabrine", il primo libro di Sabrine Aouni, classe 1997, residente a Barletta, sua città natale. Figlia di genitori tunisini, Sabrine è una ragazza di seconda generazione che vive una doppia identità, quella di cittadina italiana e quella di immigrata, due realtà che tenta quotidianamente di unire evidenziando quelli che sono i punti in comune

Il libro è nato dall'incontro tra la giovane autrice e lo scrittore e sociologo Leonardo Palmisano, Presidente di "Radici Future Produzioni".

Sarà presente l'autrice Sabrine Aouni nata a Barletta da genitori tunisini. Ha conseguito la maturità scientifica nel 2016. E' attiva in associazioni studentesche e culturali. La sua ambizione è vivere in Italia con la cittadinanza italiana.

Modereranno l'incontro:

Leonardo Palmisano, scrittore sociologo, è autore di numerose inchieste e pubblicazioni, fra le quali: "Ghetto Italia" edizioni Fandango Libri. Si è formato lavorando sul traffico di migranti in Nord Africa, sviluppando inchieste sul campo apparse anche sul quotidiano "Il Manifesto''.

Piero Ancona, giornalista SKY TG24

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Itinerario 'Bari sotto la città'

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Centro storico
  • Itinerario 'Bari e il suo sottosuolo'

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Piazza Cattedrale, 28
  • Conversano: tra archi e torri

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Centro Storico
  • I Modà in concerto al Palaflorio

    • dal 13 al 14 marzo 2021
    • Palaflorio
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento