Eventi

Il "panettone della legalità", ordine degli avvocati di Bari e ANM insieme per supportare l'attività di Gasperini

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

In applicazione del nuovo codice antimafia di cui al d.lgs. n. 159/11 il Tribunale di Bari, sezione misure di prevenzione, ha disposto il sequestro anticipato di beni ritenuti nella disponibilità di soggetto già destinatario della misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno e dichiarato decaduto da eventuali licenze e autorizzazioni.

Nell'ambito del provvedimento, sono state sequestrate anche le quote della CAVOUR 55, società che nel 2010 acquisì lo storico marchio GASPERINI aprendo una serie di gelaterie nella città di Bari, quali quelle in Corso Cavour e in via Sparano, che continuano ad operare sotto la direzione dell'amministratore giudiziario nominato dal Tribunale. Indipendentemente dalle successive decisioni di merito in ordine al sequestro, è interesse della collettività - e vi è in proposito l'espresso impegno del Tribunale - di assicurare non solo il pieno esercizio delle attività in corso, mantenendo i posti di lavoro già in essere, ma anche di favorire nuove iniziative imprenditoriali rendendo così produttivi beni inattivi e assicurando nuovi posti di lavoro. Sono purtroppo note le difficoltà che lo Stato incontra per far "sopravvivere" le aziende nella legalità e adeguare le strutture alle norme di legge: sarebbe dunque un segnale importante se tutti dessero il proprio contributo per mantenere alto il senso della legalità e florida un'attività che - in questo momento e fino ad ulteriori decisioni dell'autorità giudiziaria preposta - è gestita da tutta la collettività civile.

In occasione del Santo Natale, l'Ordine degli Avvocati di Bari e la Giunta ANM di Bari, hanno pensato di promuovere l'iniziativa del "Panettone della legalità", che fa seguito a quella del "Gelato al gusto legalità", tenutasi nella scorsa primavera.

All'iniziativa hanno dato la loro adesione l'associazione Libera, la BANCA ETICA e la Camera di Commercio di Bari.

Nei Palazzi di giustizia di Bari, saranno quindi allestiti, a partire dal 13 dicembre 2012, dei banchetti per la promozione di un prodotto artigianale, integralmente realizzato all'interno del laboratorio di pasticceria in sequestro - offerto nell'occasione ad prezzo ridotto rispetto a quello di vendita al pubblico - che, simbolicamente, coniuga tradizione e cambiamento.

La collettività tutta è dunque invitata a partecipare ad una manifestazione che la vede protagonista.

La presentazione dell'iniziativa avrà luogo il giorno 13 dicembre 2012, alle ore 10, presso il Palazzo di giustizia di via Nazariantz in Bari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "panettone della legalità", ordine degli avvocati di Bari e ANM insieme per supportare l'attività di Gasperini

BariToday è in caricamento