Presepe vivente nel centro storico di Cellamare

  • Dove
    Borgo Antico
    Indirizzo non disponibile
    Cellamare
  • Quando
    Dal 27/12/2016 al 28/12/2016
    dalle ore 19.00 alle 22.00
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Tema
    Natale

Venerdì 23 dicembrealle ore 12.00, nella sala Giunta della Città metropolitana di Bari, alla presenza del consigliere metropolitano delegato, Michele Laporta, il gruppo giovani della Parrocchia SS Maria Annunziata di Cellamare presentano alla stampa il presepe vivente che si terrà durante le festività natalizie nel centro storico di Cellamare. L’iniziativa rientra nell’ ambito del progetto “Dicembre nel Cuore della Puglia”, promossa dall’Associazione dei Comuni “Cuore della Puglia” con il contributo della Regione Puglia.

La I^ edizione del Presepe Vivente  di Cellamare risale al 2007 e, ogni anno, si rievoca nel borgo antico della città la magia del Natale. Già da fine estate la macchina organizzativa, coordinata dal gruppo Giovani della Parrocchia SS Maria Annunziata, studia e prepara l’evento nei minimi dettagli.  Il visitatore che si ritrova nelle vie del borgo antico viene catapultato con la mente a 2000 anni fa, in quella piccola Betlemme, ricca di mercanti di ogni genere, venditori di stoffe, spezie e animali, locandieri e osti con le loro pietanze preparate e distribuite secondo tradizione, manovali e ricchi proprietari che svolgono le loro funzioni tra la gente.

Prodotti enogastronomici locali, frutto delle antiche tradizioni cellamaresi tramandate di generazione in generazione, si intrecciano a cibi tipicamente mediorientali, tutti preparati al momento in grado di deliziare i palati dei visitatori degustando anche dell’ottimo vino locale.

Uno scenario architettonico unico, che ben si adatta alla sacra rappresentazione e alla rievocazione degli antichi mestieri artigianali di un tempo (“u’cunza scarp”, “ù cua’gghiér”, “U caldarròste”). Non manca il riferimento all’economia rurale, con la presenza di pecore, capre, oche, galline e l’asinello, che stanno diventando una rarità anche nei nostri paesi e che al tempo stesso attirano l’attenzione e la curiosità dei bambini. Molto caratteristico anche il tradizionale presepe in pietra locale allestito all’ingresso della “Porta della Terra” addobbata con luci artistiche mentre un luminoso albero di Natale è stato posizionato in Piazza Don Bosco nel centro storico. I visitatori potranno, inoltre, visitare la bellissima corte del castello Caracciolo recentemente riaperto al pubblico.

L’appuntamento, con ingresso gratuito, è per i giorni 27 e 28 dicembre 2016 dalle ore 19.00 alle 22.00 e il giorno 06 gennaio 2017 dalle ore 18.00 alle 22.00 con l’arrivo dei Magi nel Borgo Antico di Cellamare. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • A Monopoli ritorna PhEST – la V edizione del Festival internazionale di fotografia e arte

    • dal 7 agosto al 1 novembre 2020

I più visti

  • World Press Photo 2020, nel Teatro Margherita di Bari la 63esima edizione del concorso di fotogiornalismo più prestigioso al mondo

    • dal 1 ottobre al 1 novembre 2020
    • Teatro Margherita
  • Tommaso Paradiso in concerto a Bari con il suo 'Sulle nuvole tour' - Data spostata

    • solo domani
    • 30 ottobre 2020
    • Palaflorio
  • ''Lezioni di Storia, Le opere dell’uomo'', al Petruzzelli di Bari tornano gli appuntamenti con la cultura e i viaggi a ritroso nella storia

    • dal 18 ottobre al 13 dicembre 2020
    • Teatro Petruzzelli
  • Mostra virtuale 'Hommage à Sburracchioni'

    • Gratis
    • dal 25 aprile al 31 dicembre 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BariToday è in caricamento