rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Eventi Bari Vecchia / Piazza Libertà

Tra sport, prevenzione oncologica e beneficenza, torna la Race for the Cure a Bari: il 15 maggio la corsa da piazza Libertà

Due i percorsi previsti per la manifestazione podistica che supporta le attività di Komen Italia a favore della ricerca sui tumori al seno, da 5 e 2 chilometri. Tante le altre attività in programma a partire dal 13 maggio nel Villaggio allestito in centro

Si torna a correre per la ricerca contro i tumori del seno a Bari. Presentata questa mattina la Race for the Cure, la più grande manifestazione al mondo per la lotta ai tumori del seno, che si terrà nel capoluogo pugliese dal 13 al 15 maggio: una corsa 'liberatrice' dopo due anni di restrizioni imposte dalla pandemia da Covid-19 per ritrovarsi insieme e prendersi cura della propria salute.

In piazza Libertà sarà allestito il Villaggio Race con aree mediche e tematiche nelle quali saranno offerti gratuitamente esami diagnostici di screening per le principali patologie femminili e dove si potrà partecipare a tante iniziative di sport, fitness, sana alimentazione e benessere psicologico. Domenica 15 maggio il momento più importante della manifestazione con la corsa di 5 km e la passeggiata di 2 km sul lungomare di Bari. Alla cerimonia di premiazione, che si terrà subito dopo la corsa, parteciperà anche il Corpo di Ballo della Taranta.

Nel Villaggio ci sarà una grande area riservata alle vere protagoniste della manifestazione, le “Donne in Rosa”, donne che stanno affrontando o hanno affrontato il tumore del seno. Con la loro testimonianza coraggiosa, oltre a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della diagnosi precoce e mandare un messaggio di forza e speranza, hanno generato un cambiamento culturale nell’approccio alla patologia. Dal 2000 a oggi, grazie soprattutto alla Race for the Cure, Komen Italia ha investito più di 21 milioni di euro in oltre 1000 progetti di tutela della salute delle donne. La Race for the Cure è organizzata con la collaborazione di Regione Puglia, Comune di Bari, AReSS Puglia, Università degli Studi di Bari, Coni, Esercito Italiano, SIAE, Ospedale “Gemelli” Roma, Aeronautica Militare, Confindustria, Ordine dei Farmaci, Commissione Difesa Vista onlus, Fidal, Fip, Fig, Fipav, Fiv, Surfing, CSV San Nicola, MIC.

“Siamo molto felici di tornare a correre in città e di tornare a farlo indossando la maglia della prevenzione - ha commentato il sindaco Antonio Decaro nel corso della conferenza stampa di questa mattina a Palazzo di Città -. In questi anni ho sempre voluto testimoniare personalmente, con la mia faccia e le mie esperienze familiari, il valore di queste iniziative proprio per cercare di spiegare a tutti che la prevenzione dei tumori al seno o alla mammella è un tema trasversale che non riguarda solo le donne e non solo le donne che hanno superato una certa soglia d’età. È un tema che ci riguarda tutti, perché l’intera famiglia è coinvolta in un percorso di malattia e non è mai troppo presto cominciare ad abituarsi, passatemi questo termine, alla prevenzione. Nella mia famiglia, ad esempio, abbiamo avuto un caso di tumore alla mammella con mio padre, e io a mia volta, avendo due figlie adolescenti, sento che è mio dovere accompagnarle in questo percorso, anche se sono ancora piccole per esami diagnostici specifici. I benefici della prevenzione li conosciamo tutti, così come conosciamo i rischi che si corrono se si trascura proprio la fase diagnostica, che è quella che davvero può salvarci la vita. Nel caso della Race for the Cure cerchiamo di unire la buona pratica dell’attività fisica alla beneficenza e alla possibilità, per tante donne che per svariati motivi non riescono a farlo, di sottoporsi gratuitamente a una visita specialistica nei punti allestiti nel Villaggio rosa in piazza Libertà. Per il resto, sono certo che sarà una domenica di divertimento, di sport, di salute e di allegria e che la città di Bari sarà felice di farsi attraversare ancora una volta, dopo due anni di stop, dal fiume rosa della salute che come sempre la Susan G Komen regala alla nostra città”.

“Ringrazio gli organizzatori della Race for the Cure, il grande evento che ci consente di ribadire l’impegno nella lotta contro i tumori e di promuovere la partecipazione agli screening oncologici - ha sottolineato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano -. In Puglia abbiamo una rete delle Brest Unit sempre più attiva e operativa su tutto il territorio: la prevenzione è l’arma più importante che abbiamo nella lotta contro il tumore, sensibilizzare tutti su questo tema è quindi fondamentale”.

“Grazie alle istituzioni per l’impegno e la partecipazione attiva alla organizzazione della Race for the Cure in programma dal 13 al 15 maggio - ha dichiarato Riccardo Masetti, Presidente nazionale Susan G. Komen -. In questi ultimi due anni la prevenzione ha conosciuto una battuta di arresto e invece è molto importante riportare l’attenzione su questo tema. Veniamo dalla race di Roma dove abbiamo avuto la partecipazione di 50 mila iscritti. Abbiamo respirato la voglia di normalità, della nostra normalità che in 23 anni di esperienza con le Race in tutta Italia ha cambiato la cultura della lotta al tumore al seno”.

“Questa è la Race della gioia - ha detto Linda Catucci, presidente del Comitato regionale Puglia Susan G. Komen - è la Race del ritorno a una nuova normalità che ci deve vedere tutti ancora più consapevoli, ancora più partecipi, ancora più solidali. Torniamo con il nostro grande evento dopo due anni anche se non ci siamo mai fermati. Torniamo con un evento che a Bari dà appuntamento a tutta la regione Puglia per una grande e partecipata corsa in rosa. Sono onorata, orgogliosa ed emozionata alla vigilia della Race for the Cure di Bari che quest’anno torna per parlare di prevenzione e di cura. Come sempre dobbiamo molto ai tantissimi volontari che ci aiutano a organizzare questo grande evento. A loro il nostro grazie. E grazie alle tantissimi cittadini che si sono dati appuntamento domenica 15 maggio per una corsa in rosa targata Puglia”.

ARTE, CULTURA, CURA E SOLIDARIETÀ IN COLLABORAZIONE CON IL MINISTERO DELLA CULTURA

Ingresso gratuito al Castello Svevo per tutti gli iscritti

La cultura è una potente medicina per corpo e mente. Parte da questo presupposto il protocollo di intesa con il Ministero della Cultura che conferma anche quest’anno l’ingresso gratuito al Castello Svevo. I partecipanti, mostrando la ricevuta di iscrizione o entrando con la maglia della Race for the Cure, potranno accedere gratuitamente al Castello Svevo.

PROGRAMMA VILLAGGIO DELLA SALUTE - CURA E PREVENZIONE

Nel Villaggio Race, attivo venerdì 13 maggio, dalle ore 16 alle 20, e sabato 14 maggio, dalle 9 alle 18, saranno attive tante iniziative gratuite di salute, sport e benessere.

·        Promozione della Salute femminile: sono stati organizzati percorsi di screening dedicati alle donne selezionate dall’assessorato al Welfare del Comune di Bari

·        Corner Genetica: è stato organizzato un servizio di counseling finalizzato alla verifica dei criteri di accesso al test genetico per i geni BRCA1 e BRCA2 con relativa esecuzione mediante prelievo salivare

·        Prevenzione primaria: sarà possibile eseguire un elettrocardiogramma grazie alla collaborazione con Cardio on line mentre l’Ordine dei farmacisti ha organizzato un servizio di misurazione della pressione, della glicemia e del rischio cardiovascolare. Sarà possibile anche fare visite dermatologiche, ecografie dell’addome e della tiroide.

·        Prevenzione visiva: è stato organizzato un servizio di prevenzione visiva con la collaborazione della Commissione Difesa Vista onlus

·        Breast Unit: tutte le unità operative dedicate alla cura del tumore della mammella si alterneranno negli spazi allestiti dall’Agenzia regionale per la Salute e per il Sociale per informazioni sui percorsi e le procedure di accesso.

AREA GIOCHI E SPORT

Anche quest’anno grande attenzione è stata dedicata all’area bimbi con giochi e iniziative ludiche e didattiche: ci saranno laboratori creativi, momenti dedicati al ballo, laboratori teatrali e di inglese.

L’area sportiva consentirà la partecipazione a corsi di corsi di pilates, yoga e functional training, e non solo.

IL CONVEGNO

Nell’Area Convegni allestita all’interno del Villaggio della Salute, sabato 14 maggio, dalle ore 9 alle 15,30 si terrà l’evento - accreditato Ecm - “Cosa è cambiato nella diagnostica e nella terapia del Carcinoma mammario” con la responsabilità scientifica della professoressa Daniela Terribile e la presidenza del professor Riccardo Masetti.

AREA DEDICATA ALLE DONNE IN ROSA

Tante le iniziative che saranno dedicate, grazie al sostegno di Aveeno Biafin, alle Donne in Rosa nell’area riservata: quest’anno grande spazio è riservato al test genomico che ora consente di verificare, nei casi previsti di familiarità, la predisposizione a sviluppare il tumore della mammella. Non mancheranno gli spazi riservati alla cura del sé, alla meditazione e alla consulenza nutrizionale.

VELEGGATA E SUP RACE FOR THE CURE

Anche quest’anno torna il tradizionale appuntamento con la Veleggiata for The Cure che partirà domenica 15 maggio, alle ore 11, dal Circolo della Vela. Le iscrizioni si apriranno il 13 maggio, dalle ore 10 alle 13, e proseguiranno il 14 maggio, dalle ore 9 alle 14, presso la segreteria nautica del Circolo della Vela.

La Sup Race for the Cure partirà dal Lido Trampolino alle ore 10 di domenica 15 maggio ed è organizzata a cura dell’associazione Big Eye: per info e iscrizioni 335.123.97.11

IL PROGRAMMA DELLA DOMENICA

Domenica 15 maggio, alle ore 9.30, tutti i partecipanti si ritroveranno ai nastri di partenza per la tradizionale corsa di 5 km, sia competitiva che amatoriale, o per la passeggiata di 2 km. Tante le autorità previste per il momento più importante della manifestazione. Ai nastri di partenza ci sarà anche Giuseppe Iaia, vincitore di due medaglie d’oro nel campionato europeo di marcia.

Il nastro di partenza sarà allestito su Corso Vittorio Emanuele.

Al termine della corsa e della passeggiata si svolgerà la cerimonia di premiazione con la partecipazione del corpo di ballo della Notte della Taranta.

COME ISCRIVERSI E PARTECIPARE

Per partecipare e iscriversi alla Race attraverso il sito www.raceforthecure.it la donazione minima è di 13 euro.

L’iscrizione dà diritto a ricevere - fino ad esaurimento - lo zainetto e l’iconica maglia ufficiale. Sono inoltre attivi centinaia di punti iscrizione, i Corner Komen, in tutta la Puglia.

A partire da venerdì13 maggio sarà anche possibile iscriversi e ritirare il kit al Villaggio della Race in Piazza Prefettura.

Info e iscrizioni: www.raceforthecure.it www.komen.it

DESTINAZIONE DEI FONDI E PROGETTI

Dal 2000 a oggi l’associazione ha investito più di 21 milioni di euro in oltre 1.000 progetti per la salute delle donne, fra cui 263 premi di studio a giovani ricercatori, 61 progetti pluriennali di sostegno alle donne che vivono l’esperienza del tumore del seno e sostegno economico ai progetti di 276 associazioni italiane.

Grazie ai fondi raccolti con la Race for the Cure 2022, Komen Italia tornerà ad erogare grants - fondi destinati ad associazioni impegnate nella lotta ai tumori del seno che operano in Italia, istituire premi di studio e incrementare le tappe della Carovana della Prevenzione rivolta alle donne che vivono in condizione di fragilità sociale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra sport, prevenzione oncologica e beneficenza, torna la Race for the Cure a Bari: il 15 maggio la corsa da piazza Libertà

BariToday è in caricamento