Recital operistico con il maestro Francesco Meli a Palazzo Pesce

Domenica 16 agosto 2020 alle ore 20.45 a Palazzo Pesce risuoneranno le note del belcanto italiano nel concerto finale dell’esclusiva Masterclass tenuta da Francesco Meli, definito dalla critica il tenore italiano numero uno e fra i più affermati tenori di caratura internazionale con una carriera che lo porta a esibirsi sui palcoscenici più prestigiosi di tutto il mondo ed eccezionalmente in Puglia per l’Atelier delle Arti.

Un concerto a Mola di Bari per poter apprezzare i frutti dei quattro giorni di studio, durante i quali i partecipanti provenienti da tutta Italia avranno pienamente approfondito gli aspetti tecnici e cesellato l’interpretazione, attingendo alla conoscenza e alla lunga esperienza di Francesco Meli, debutti a Lisbona, Bologna, Venezia, al Carlo Felice di Genova, a Zurigo, a Verona e Torino, diretto al Teatro alla Scala di Milano, il tempio mondiale della lirica, da Riccardo Muti nei “Dialogues des Carmelites” e un repertorio che spazia da “Otello” di Verdi a “Der Rosenkavalier” di Strauss, passando per “Idomeneo” e “Don Giovanni” di Mozart e “Maria Stuarda” di Donizetti.

Il programma, che vede il maestro Vincenzo Cicchelli accompagnare al pianoforte, è dedicato a pagine celebri dei compositori d’opera lirica per antonomasia: Gioacchino Rossini, Gaetano Donizetti e Giuseppe Verdi. Al termine della serata saranno consegnati gli attestati di partecipazione dell’Atelier delle Arti.

Per info sulle misure da adottare e modalità acquisto biglietti consultare il sito.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Spettacolo online 'Il re che aveva paura del buio'

    • 24 gennaio 2021
    • Piattaforma Zoom
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento