Arboris Belli, rievocazione Storica di Alberobello: viaggio nella storia, nelle tradizioni e nell’identità della Capitale dei Trulli

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Alberobello
  • Quando
    Dal 27/05/2019 al 02/06/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Tutto pronto ad Alberobello per l’edizione 2019 di «Arboris Belli», il calendario di eventi per l’anniversario della liberazione dal regime feudale che è stata presentata stamattina, giovedì 23 maggio, in conferenza stampa nella sede della Medioteca Regionale Pugliese a Bari.  

Organizzati dall’associazione A.R.T.E C.A. e dal Comune di Alberobello, con il patrocinio della Regione Puglia e la Banca di Credito Cooperativo di Alberobello e Sammichele di Bari, i festeggiamenti per il 222mo anniversario del riconoscimento di città regia partiranno lunedì 27 maggio e si concluderanno domenica 2 giugno.

Lunedì 27 maggio ci sarà l’apertura ufficiale dei festeggiamenti con il Concorso «Vetrine storiche» e gli Antichi Giochi, torneo di giochi a squadre e gare di abilità (ore 15.30, piazza del Popolo). Alle ore 19.00 a palazzo Marchesale, in piazza Gian Girolamo, ci sarà l’inaugurazione della mostra di scultura «La bellezza dell’albero». La giornata si chiuderà con la Lettura del decreto regio 27 maggio 1797 e la festa popolare del compleanno di Alberobello (ore 20.00, piazza del Popolo).

I festeggiamenti proseguiranno il 28-29 e 30 maggio in via Monte Nero con il Museo Vivente del Trullo e Laboratori Esperenziali (ore 10.00-12-00/ 16.00-18.00, gratuiti su prenotazione).

Il 31 maggio, ci saranno ancora i Laboratori Esperenziali riservati ai giornalisti e opinion leader del progetto di ospitalità ARBORIS BELLI 2019 finanziato dalla Regione Puglia e  poi la performance musicale «Colonna Sonora» (ore 19.00, nei locali della mostra la bellezza dell’albero). Alle ore 20.00 si prosegue con «A tavola con la storia», il banchetto storico in costume d’epoca nel Rione Aia Piccola (su prenotazione).

Sabato 1 giugno ci sarà lo spettacolo di falconeria (ore 17.00 largo Martellotta, ore 18.30 piazza del Popolo)  e alle 20.00 con partenza da largo Martellotta la rappresentazione scenica «In nomine Matris».

Sabato 2 giugno sarà il grande giorno conclusivo dei festeggiamenti. Si inizierà alle 11.00 con il corteo storico dei siti Unesco «Alberobello incontra Venezia» che da piazza Curri si snoderà per le vie della città. Nel pomeriggio ci sarà la mostra (ore 14.00, largo Martellotta) e la sfilata di carrozze d’epoca (ore 18.00) e a seguire (ore 19.30, piazza del Popolo), la premiazione dle Concorso «Vetrine Storiche». Alle 20.00 si chiuderà in largo Martellotta con la rappresentazione scenica «In nomine Matris».

Inoltre saranno in tutto 10, fra giornalisti, opinion leader, blogger e fotografi, i partecipanti all’educational/press/blog tour legato alla Rievocazione Storica.  In cinque arriveranno da New York, in due dal Portogallo e in tre dalla nostra penisola (Venezia, Roma e Firenze). Il progetto è finanziato dalla Regione Puglia (Programma operativo Regionale FESR-FSE 2014 – 2020 “Attrattori culturali, naturali e turismo” Asse VI – Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali – Azione 6.8 Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche) e prevede un educational/press/blog tour legato appunto alla Rievocazione Storica di «Arboris Belli», il calendario di eventi per l’anniversario della liberazione dal regime feudale di Alberobello organizzato dall’associazione A.R.T.E C.A. e dal Comune di Alberobello, con il patrocinio della Regione Puglia e la Banca di Credito Cooperativo di Alberobello e Sammichele di Bari. Il programma dell’educational tour prevede, fra le altre cose, un giro della Valle d’Itria e della Costa dei Trulli (Locorotondo, Martina Franca, Polignano, Castellana) e laboratori esperienziali nei suggestivi trulli comunali di via Monte Nero. Gli ospiti avranno la possibilità di partecipare a workshop sulle tecniche di costruzione dei muretti a secco, corsi di orecchiette, lezioni di danze popolari come pizzica e quadriglia e di conoscere l’arte dell’intreccio per la costruzione di cesti e panieri. In più ci sarà la visita del «Museo Vivente del Trullo»: gli ospiti saranno accompagnati da un guida narrante alla scoperta della storia locale e delle sfaccettature della vita di un tempo, di una generazione segnata dal lavoro, e madre di tradizioni che sopravvivono nei costumi del presente. Il Museo Vivente del Trullo, finalizzato a restituire al visitatore le atmosfere di un tempo per illustrare quella che era la quotidianità ottocentesca di questo piccolo villaggio dall’animo contadino, si propone di rompere la consueta staticità museale per trasportare i visitatori in un’epoca ormai lontana, caratterizzata da manualità e semplicità che ha ancora tanto da insegnare. I mestieri, le botteghe e gli ambienti domestici dell’epoca sono raccontati lungo un itinerario esperienziale attraverso i luoghi che hanno concretamente fatto la storia di Alberobello. Gli utensili e gli attrezzi tutti esemplari autentici sono sapientemente adoperati da cittadini di oggi che indossano i panni degli alberobellesi di ieri. E ancora ci sarà la visita del noto frantoio Intini di Alberobello, una delle aziende più importanti da visitare in Puglia secondo il THE NEW YORK TIMES, migliore azienda olearia per il Gambero Rosso nel 2014, fiore all’occhiello nel panorama pugliese per IL SOLE 24 ORE, MIGLIOR OLIO EXSTRAVERGINE D’EUROPA 2018. Gli ospiti vivranno tutti gli eventi previsti da Arboris Belli per il week end: lo spettacolo di falconeria (sabato 1 giugno ore 17.00 largo Martellotta, ore 18.30 piazza del Popolo) e, alle 20.00, con partenza da largo Martellotta, la rappresentazione scenica «In nomine Matris». Per finire, domenica 2 giugno, giorno conclusivo dei festeggiamenti di Arboris Belli, gli ospiti vivranno il corteo storico dei siti Unesco «Alberobello incontra Venezia» che da piazza Curri si snoderà per le vie della città (ore 11.00). In serata poi Cooking@show presso il noto ristorante NOBIS della Chiusa di Chietri tenuto dallo chef Pierluca Ardito, capitano della squadra italiana cuochi che ha vinto i campionati del mondo 2018.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • “L’emozione in un sorriso: il tuo momento felice”, il concorso per bambini e ragazzi in occasione della Giornata del Naso

    • dal 3 al 10 maggio 2021
  • Contest grafico – 'Manifesto contro le discriminazioni'

    • Gratis
    • dal 15 aprile al 30 giugno 2021
    • CAMA LILA
  • Con la european testing week di primavera per hiv ed epatiti il Cama Lila avvia il mese della solidarietà

    • Gratis
    • dal 14 al 21 maggio 2021
    • CAMA LILA

I più visti

  • Festa di San Nicola 2021: il programma delle celebrazioni, tra accessi contingentati in Basilica e dirette tv

    • fino a domani
    • dal 5 al 9 maggio 2021
  • Itinerario 'Bari e il mare'

    • solo domani
    • 9 maggio 2021
    • Lungomare
  • Visita guidata 'Bari parigina'

    • solo oggi
    • 8 maggio 2021
    • Quartiere Murattiano
  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento