Gastronomia, musica e visite guidate: a Rutigliano la "festa del grano buono"

  • Dove
    centro storico
    Indirizzo non disponibile
    Rutigliano
  • Quando
    Dal 05/07/2015 al 05/07/2015
    dalle ore 20
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Si svolgerà Domenica 5 Luglio la tradizionale Festa del Grano Buono di Rutigliano a cura dell’associazione PortaNuova e dell’Assessorato comunale al Turismo in collaborazione con la Città Metropolitana di Bari e il Gal del Sud Est Barese (GalSeb).

Giunta alla 19a edizione, la Festa del Grano Buono di Rutigliano propone un suggestivo percorso tra i caratteristici vicoli del Borgo Antico alla riscoperta dei sapori della tradizionale cucina rutiglianese: grano ai ceci neri, grano alle fave con buccia, grano alle rape, grano al pesto, frittata di grano, cannuoli ripieni di grano, pastiera di grano, “colva” di grano (il dolce dei “morti”), e tante altre gustose proposte culinarie.

Dalle ore 20 inizierà la distribuzione delle pietanze mentre nelle piazze del centro storico si esibiranno i gruppi: “Fola” (musica folk), “Sans Culottes” (musica tradizionale provenzale) e “I Musicanti del Paese Azzurro” (canti e balli tradizionali del sudest barese). La festa sarà inoltre animata dall’esibizione itinerante delle Majorettes, degli Sbandieratori e dei Musici del gruppo “Terra Grumi” di Grumo Appula.

Nella chiesa dell’Immacolata si potranno visitare mostre fotografiche di Saverio Radogna e Francesco Arborea.

Tra gli appuntamenti in programma, la conferenza «Il Grano Buono di Rutigliano - La riscoperta di un grano antico. Stato dell’arte e prospettive: incontro tra i sottoscrittori del protocollo di ricerca per la caratterizzazione, tutela e valorizzazione del Grano Buono di Rutigliano». L’incontro, promosso dal Galseb, si terrà alle ore 19,30 nel cortile del Castello con gli interventi del Sindaco di Rutigliano, Roberto Romagno; del Presidente del GalSeb, Pasquale Redavid; del Direttore dell’Unità di ricerca per i sistemi colturali degli ambienti caldo aridi del Consiglio Nazionale per la Ricerca in Agricoltura (Cnr), dott. Marcello Mastrorilli; del Professore associato in Coltivazioni erbacee del Dipartimento di Scienze agro-ambientali e territoriali dell’Università di Bari, prof. Giuseppe De Mastro; del Ricercatore del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale, del Territorio, Edile e di Chimica del Politecnico di Bari, dott. Vito Gallo; del Ricercatore del Dipartimento di Chimica dell’Università di Bari, dott. Francesco Longobardi; della Ricercatrice dell’istituto di Bioscienze e BioRisorse del Cnr, dott.ssa Benedetta Margiotta; del Presidente di PortaNuova Piero Poli; le conclusioni saranno affidate al Rettore dell’Università di Bari, prof. Antonio Uricchio, e al Rettore del Politecnico di Bari, prof. Eugenio Di Sciascio; modera il prof. Vincenzo Fucilli della Facoltà di Agraria dell’Università di Bari. Nel corso dell’incontro verrà proiettato in prima assoluta il video-documentario «Recupero di cereali antichi: il grano Buono di Rutigliano», realizzato dal Cnr nell’ambito del progetto regionale Savegrain Puglia.

A disposizione dei turisti ci sarà un InfoPoint della Pro Loco che garantirà visite guidate gratuite nel Borgo Antico e nella Torre Normanna, anche al mattino in concomitanza con il consueto appuntamento mensile del Mercatino dell’Antiquariato e del Collezionismo (la mattina di ogni prima Domenica del mese nel centro storico).

La Festa del Grano Buono di Rutigliano è anche solidarietà con la partecipazione dell’Ail (Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma) per l’iniziativa: Una spiga per l’Ail.

Il grano Buono di Rutigliano

Sin dal Neolitico nel territorio di Rutigliano è stato coltivato un tipo di grano chiamato da sempre con il nome “Buono”, utilizzato per essere cucinato piuttosto che per essere destinato alla panificazione. Grazie alle sue peculiari qualità alimentari e alla creatività delle massaie di Rutigliano, si è formato nel tempo un gustoso ricettario in cui il grano Buono è protagonista di vari abbinamenti: dai legumi alle verdure, dagli ortaggi ai frutti di mare, fino ai deliziosi dolci.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Itinerario 'Bari sotto la città'

    • 28 febbraio 2021
    • Centro storico
  • Itinerario 'Bari e il mare'

    • 27 febbraio 2021
    • Lungomare
  • Itinerario 'Bari e il suo sottosuolo'

    • 28 febbraio 2021
    • Piazza Cattedrale, 28
  • Conversano: tra archi e torri

    • 28 febbraio 2021
    • Centro Storico
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento