A Bari un nuovo Bosco sociale: attività di pulizia, bricolage, donazione di piante domestiche e attività ludico-ricreative per tutti

Un nuovo “Salotto verde urbano” in via Barisano da Trani, al quartiere San Paolo di Bari. Lo realizzeranno i cittadini sabato 7 dicembre in occasione del nuovo appuntamento della Rete Civica Urbana (RCU) “Kilim” San Paolo-Stanic-Villaggio del Lavoratore. L’obiettivo è costruire tutti insieme un Bosco Sociale dove potersi rilassare tutti assieme, raccontandosi storie. I cittadini saranno invitati prima a svolgere attività di pulizia del verde, quindi parteciperanno a un laboratorio di bricolage per l’allestimento di un “angolo salotto” con materiale di riciclo. I partecipanti saranno invitati a donare piccole piante domestiche che andranno ad adornare e abbellire quest’area salotto. Per i più piccoli e non solo saranno proposte attività ludico-ricreative.

L’evento, ad accesso libero e gratuito, è organizzato da Associazione di volontariato In.Con.Tra., associazione Mondo Migliore Bari, Cooperativa Sociale Arcoiris, Cooperativa Sociale Tracceverdi, Fratres Madre Divina Provvidenza e Operatori soccorso Barletta. Per informazioni: 328.5940703 (Tracceverdi), 349.2872000 (Fratres).

“Salotto verde urbano” rientra nel programma di attività della RCU “Kilim” che prevede fino a febbraio appuntamenti nei quartieri San Paolo, Stanic e Villaggio del Lavoratore. Si potrà partecipare alla realizzazione di film, utilizzare un simulatore di guida per comprendere i rischi dell’uso di alcol e droghe, raccogliere le olive a Lama Balice e conoscere le storie delle tante “anime salve” attraverso la poetica di Fabrizio De André. Quattro mesi in cui 11 associazioni e cooperative di quartiere organizzeranno 13 eventi nell’ambito del programma finanziato dal Comune di Bari. 

La RCU “Kilim” prende il nome dal tipico tappeto orientale per rappresentare l'intreccio di diverse realtà ed esperienze che creano un unico disegno, quello appunto della rete civica. Il programma RCU - Reti Civiche Urbane mira a rafforzare l’identità territoriale e il capitale sociale dei quartieri della città di Bari attraverso l’attivazione e la promozione di processi di partecipazione comunitaria. Il Comune di Bari ha suddiviso la città in 12 reti civiche, assegnando un budget a ciascuno sulla base di parametri demografici e socio-economici. Il progetto è finanziato con fondi POC Metro (Programma Operativo Complementare al PON “Città Metropolitane” 2014 – 2020).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • “Colibrì - la rete delle biblioteche di Bari”, lo spazio dedicato agli adolescenti della città nella Biblioteca dei Ragazzi[e]

    • Gratis
    • dal 16 ottobre al 28 novembre 2020
    • “Colibrì - la rete delle biblioteche di Bari”

I più visti

  • ''Lezioni di Storia, Le opere dell’uomo'', al Petruzzelli di Bari tornano gli appuntamenti con la cultura e i viaggi a ritroso nella storia

    • dal 18 ottobre al 13 dicembre 2020
    • Teatro Petruzzelli
  • Mostra virtuale 'Hommage à Sburracchioni'

    • Gratis
    • dal 25 aprile al 31 dicembre 2020
  • Brunori Sas in concerto al Palaflorio di Bari

    • 5 dicembre 2020
    • Palaflorio
  • VIII edizione ''Alla scoperta di Noja''

    • Gratis
    • dal 5 ottobre al 29 novembre 2020
    • Lama Giotta
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento