Sara Alhinho in concerto al Teatro AncheCinema di Bari

Nata in Portogallo, figlia di una madre capoverdiana e di un padre messicano, ma con un forte background a Capo Verde, dove è cresciuta da quando aveva 6 anni, Sara Alhinho è un'artista con un'identità musicale genuina ed eclettica. Seguendo il meglio delle tradizioni dell'arcipelago africano ha imparato a suonare ad orecchio e, con una voce dolce e profonda, accompagnata dalla sua chitarra fedele, Sara firma le sue composizioni.

Attualmente la cantautrice promuove il suo secondo album intitolato "Ton di Petu", un concept album composto da temi inediti, il cui suono elettroacustico è identitario e universalista. Attraverso la musica Sara assorbe l'essenza della cultura di Cabo Verde come gli alberi attingono l'acqua attraverso le radici.

Il privilegio di aver ascoltato e imparato affianco dei grandi di Cabo Verde, nelle serenate capoverdiane, aiutò a piantare i semi della sua musica. Ma questo è servito solo come uno schizzo approssimativo della sua identità, dato che il mondo era molto più ampio. Tale è la musica di Sara, impregnata di un'identità che viene reinventata con ogni nuova esperienza e ogni nuovo album.

Tale è “Ton di Petu”, il suo lavoro più recente, pubblicato a maggio 2018.

Ton di Petu è un vero e proprio album elettro-acustico di otto nuove canzoni scritto da Sara Alhinho, colorato dal contributo del talentuoso capoverdiano Rema Schwarz, che ha origini guineane, e dall'attrice Vera Cruz, fondatrice di Spoken Word Cabo Verde. L'album è stato registrato e coprodotto in Portogallo, insieme al portoghese-angolano Ricardo Quinteira, ed è stato contrassegnato da varie linee guida, come la registrazione in A 432 Hz e una registrazione dal vivo organica (senza metronomo), al fine di ottenere di più armonia ed emozione nel suo suono. Essendo fatta con amore, con lo stesso spirito del suo primo album Mosaico (coprodotto con un produttore messicano, Icautli Cortés) , Ton di Petu può essere considerata universale e singolare allo stesso tempo.

Sara Alhinho sarà accompagnata dal musicista capoverdiano Luis Karantonis (bassista) e dal percussionista italiano Michele Ciccimarra.

LINK UTILI

https://www.rodadigital.com/single-post/2019/08/29/Sara-Alhinho-a-voice-without-borders

https://youtu.be/oCz0EEUAJsI

Teatro AncheCinema

Corso Italia 112 BARI

Parcheggi MetroPark Corso Italia 138 + GestiPark Battisti

Biglietti disponibili al botteghino del Teatro Anche Cinema

Biglietto INTERO: 5€

Biglietti ridotti per universitari, tesserati AncheCinema e laFeltrinelli.

INFO e PRENOTAZIONI SMS/WhatsApp 329 611 22 91

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Elisa in concerto al Palaflorio di Bari

    • 4 dicembre 2019
    • Palaflorio
  • Wire in concerto a Conversano

    • 16 novembre 2019
    • Casa delle Arti
  • Riparte Time Zones - XXXIV edizione, ricerca e contaminazione all'insegna della grande musica internazionale

    • dal 21 settembre al 16 novembre 2019
    • Varie

I più visti

  • 'Notre Dame de Paris' in scena al Palaflorio di Bari

    • dal 11 al 15 dicembre 2019
    • Palaflorio
  • “Costa dei Trulli-Ritrovarsi in ogni stagione”, rassegne culturali, sagre, eventi e concerti per tutto il 2019

    • dal 24 aprile 2019 al 11 gennaio 2020
    • Monopoli, Fasano, Castellana Grotte, Conversano e Alberobello
  • Ad Acquaviva la 'Festa del Vino Primitivo e del Cece Nero'

    • 23 novembre 2019
    • centro storico
  • Elisa in concerto al Palaflorio di Bari

    • 4 dicembre 2019
    • Palaflorio
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento