Nuovo appuntamento a Bari per il romanzo “La storia che non ti ho raccontato”, la presentazione alla Prinz Zaum

Nuovo appuntamento a Bari per il romanzo “La storia che non ti ho raccontato”, edito dalla Florestano Edizioni. L’opera di esordio del giornalista Natale Cassano sarà presentata lunedì 23 aprile alle ore 18.30 alla libreria Prinz Zaum, in via Cardassi 85. A dialogare con l’autore sarà il sociologo e scrittore Leonardo Palmisano.

Il romanzo

La storia che non ti ho raccontato, potrebbe essere la storia di un qualunque giovane appena laureato: il protagonista Francesco Cartani, disilluso e disincantato sul futuro che l’Italia ha da offrirgli, parte in viaggio con l’obiettivo di affermarsi all’estero. Deciderà infatti di abbandonare Bari, sua città natale, per frequentare il master di una prestigiosa scuola di giornalismo londinese. Qui si scontrerà con una realtà che pensava essergli vicina ma che, suo malgrado, scoprirà non appartenergli, una realtà soulless, senz’anima.

Come in un viaggio iniziatico, di tappa in tappa, di città in città, cambierà il suo modo di pensare, di sentire, di agire, di scrivere. L’incontro con Irene modificherà anche la sua visione dell’amore, perché mai prima di allora avrebbe creduto possibile un legame così profondo, così viscerale, duraturo, autentico. Inizierà una relazione tra i due che si trasformerà in un tormentato triangolo amoroso, tra il protagonista, Irene e Francesca, l’ex ragazza napoletana del protagonista che incontrerà di nuovo dopo molto tempo, portandolo a mettere in discussione tutte le sue certezze sull’amore. E così Francesco, chiuso e introverso, sarà costretto ad aprirsi e a mettere a nudo, nero su bianco, la sua anima. È questo il motivo per cui La storia che non ti ho raccontato, ricalcando il topos letterario del manoscritto ritrovato, si aprirà con la splendida immagine di una ragazza che inizierà a leggere, e insieme con lei il lettore, un enigmatico plico…

“Se dovessi riassumere La storia che non ti ho raccontato in una parola – spiega l’autore – sarebbe ‘precario’. Precario come il lavoro della nostra generazione, sempre in viaggio per poter aspirare ad una stabilità nel futuro. Precario come l’amore, in un’epoca dove i sentimenti si scontrano con la bidimensionalità dello schermo dei nostri smartphone. Precaria come la forza di riuscire, qualunque cosa accada, ad andare avanti, cercando di farsi scivolare tutto addosso. Con la certezza, però, che ogni azione porta degli strascichi da portarsi addosso per tutta la vita”

Il romanzo è disponibile in tutte le librerie, sui siti di e-commerce e sul portale della casa editrice (www.florestanoedizioni.it).

Biografia dell’autore

Natale Cassano, nato a Bari nel 1989, è giornalista professionista dal 2015. Laureato in Lettere all’Università degli studi Roma tre, ha collaborato con i telegiornali Mediaset, nelle sedi di Roma e Milano, oltre ad aver maturato esperienze in diverse testate pugliesi e nazionali. Attualmente lavora nella redazione del sito d’informazione BariToday di Bari e collabora con il quotidiano La Repubblica – Bari. Da diversi anni cura anche l’ufficio stampa del festival “Il Libro Possibile” di Polignano a Mare.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Presentazione web del primo libro di Marco Angelillo

    • Gratis
    • 3 dicembre 2020
    • internet
  • Webinar 'Le tre barriere allo studio'

    • solo oggi
    • Gratis
    • 1 dicembre 2020
    • ONLINE

I più visti

  • ''Lezioni di Storia, Le opere dell’uomo'', al Petruzzelli di Bari tornano gli appuntamenti con la cultura e i viaggi a ritroso nella storia

    • dal 18 ottobre al 13 dicembre 2020
    • Teatro Petruzzelli
  • Mostra virtuale 'Hommage à Sburracchioni'

    • Gratis
    • dal 25 aprile al 31 dicembre 2020
  • Brunori Sas in concerto al Palaflorio di Bari

    • 5 dicembre 2020
    • Palaflorio
  • 'I solisti', all'Abeliano di Bari la rassegna di performance e studio con attori pugliesi

    • dal 24 settembre al 12 dicembre 2020
    • Taetro Abeliano
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento