“Le Strade di San Nicola”, al Petruzzelli Gigi D'Alessio, Diodato, Lorenzo Fragola, Pinuccio e tanti ospiti

Torna lunedì 17 dicembre lo spettacolo “Le Strade di San Nicola”, che riunirà tanti artisti di caratura nazionale nel nome della solidarietà. Giunta alla quinta edizione, la manifestazione, promossa e organizzata dalla omonima federazione di associazioni, si terrà ancora una volta nel teatro Petruzzelli con l’obiettivo di raccogliere fondi per realizzare cinque progetti a sfondo sociale.

Musica, divertimento e tanto altro ancora. Uno show con artisti di fama nazionale che si alterneranno sul palco del Teatro Petruzzelli la sera del 17 dicembre. Tutti i protagonisti hanno sposato lo spirito benefico dell’iniziativa, mettendo a disposizione della causa la loro grande professionalità. Un’iniziativa che, come gli scorsi anni, e grazie al contributo di associazioni e pubblico presente, saprà arrivare al cuore di tutti: di chi sarà protagonista sul palco, di chi sarà in platea ad applaudire ed emozionarsi e, soprattutto, di chi non sarà presente, ma, anche da lontano, potrà sentire quanto è grande il cuore di chi gli vuole bene.

Grande ospite della serata sarà il cantante Gigi D’Alessio ma saranno tanti i protagonisti dell’evento, la cui regia è affidata a Fabiano Marti con la direzione artistica a Titta De Tommasi: i cantanti Diodato e Lorenzo Fragola, il gruppo musicale dei Radicanto, la drag queen Drusilla Foer, Alessandro Di Carlo, ospite della trasmissione Made in Sud, Alessio Giannone in arte Pinuccio, inviato di Striscia la notizia, e i comici di Zelig, Marta e Gianluca. 

Un gruppo di associazioni e fondazioni cittadine, da cinque anni, ha lanciato una sfida senza precedenti: un sogno comune da realizzare tutti insieme al grido di SOLIDARIETA’. E’ nata così la Federazione “Le Strade di San Nicola”, un ambizioso progetto condiviso che prende corpo nella creazione di un evento ogni anno unico ed irripetibile orientato al raggiungimento di un obiettivo solidale, sempre diverso in ogni edizione. 

Nel corso della serata sarà assegnato il premio “Le Strade di San Nicola” a una personalità che si è distinta per generosità e sostegno ad iniziative di solidarietà. Sarà, inoltre, consegnato al cantante Diodato il premio “Le Strade di San Nicola giovani”.

I biglietti per assistere all’evento sono disponibili presso la caffetteria “Biglietteria”, in largo Adua, tutti i giorni a partire dalle ore 17.30. È possibile acquistarli anche online sul circuito www.vivaticket.it.

Grafica-15-6

Di seguito i cinque progetti individuati dalla federazione cui andrà tutto il ricavato:

·        “Un piatto per tutti”: è un progetto che porterà, attraverso la sensibilità di sponsor del settore, all’acquisto di 5mila chili di pasta destinati a istituti minorili e mense per persone in difficoltà residenti nella provincia di Bari. Una risposta rapida ai bisogni primari di chi non ha tempo per aspettare.

·        “Musicalex”: musica e legge in sinergia per sostenere il diritto alla formazione e all’ascolto, attraverso la donazione di strumenti a scuole medie a indirizzo musicale presenti nei Municipi I e II di Bari (Zingarelli e Amedeo D’Aosta), realizzata anche grazie al ricavato dell’evento-concerto del maestro Ezio Bosso con l’Orchestra sinfonica Metropolitana.

·        “Medici col camper”: il progetto si pone l’obiettivo di fornire assistenza sanitaria di base ai braccianti agricoli migranti che popolano i ghetti nella provincia di Foggia, garantendo la presenza settimanale di due equipe composte da 2 medici, 1 infermiere e 3 volontari. La federazione “Le strade di San Nicola” ha contribuito alla causa attraverso l’acquisto di due computer per la raccolta dati. L’iniziativa contribuirà a individuare un profilo epidemiologico sui fattori di rischio, patologie da lavoro e tipiche di comunità isolate, come MST, HIV, TB, per offrire un servizio di maggiore prevenzione.

·        “Alla scoperta delle emozioni”: si rivolge ad adolescenti e giovani adulti con la sindrome di Down, di età compresa tra i 10 e i 20 anni, con l’obiettivo di insegnare loro a riconoscere, controllare e comunicare le proprie emozioni e a migliorare la qualità delle relazioni acquisendo consapevolezza di sé. Il progetto prevede azioni e interventi differenziati in base alla fascia d’età con il coinvolgimento attivo delle famiglie.

·        “Io voglio giocare a calcio”: il primo torneo Federcalcio, realizzato in collaborazione con il Centro sportivo italiano, rivolto ad atleti con disabilità intellettive, relazionali e psichiche, nato da un protocollo di intesa sottoscritto al Senato della Repubblica il 18 gennaio 2017. Obiettivo del progetto è l’interazione della disabilità nel sistema calcio al fine di migliorare la qualità di vita dei ragazzi.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • 'I solisti', all'Abeliano di Bari la rassegna di performance e studio con attori pugliesi

    • dal 24 settembre al 12 dicembre 2020
    • Taetro Abeliano
  • Online il meglio di Ninni Di Lauro

    • Gratis
    • dal 10 novembre al 10 dicembre 2020
    • web

I più visti

  • ''Lezioni di Storia, Le opere dell’uomo'', al Petruzzelli di Bari tornano gli appuntamenti con la cultura e i viaggi a ritroso nella storia

    • dal 18 ottobre al 13 dicembre 2020
    • Teatro Petruzzelli
  • Mostra virtuale 'Hommage à Sburracchioni'

    • Gratis
    • dal 25 aprile al 31 dicembre 2020
  • Brunori Sas in concerto al Palaflorio di Bari

    • 5 dicembre 2020
    • Palaflorio
  • VIII edizione ''Alla scoperta di Noja''

    • Gratis
    • dal 5 ottobre al 29 novembre 2020
    • Lama Giotta
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento