“Sul concetto di volto nel figlio di Dio” a Bari: Castellucci porta al Petruzzelli il suo ultimo lavoro

Arriva martedì 10 FEBBRAIO, a Bari l’ultimo lavoro-scandalo di Romeo Castellucci (in foto), dal titolo “Sul concetto di volto di Dio” , in programma al Teatro Petruzzelli (ORE 21.00).

La performance “Sul concetto di volto nel figlio di Dio",  trova la sua origine, ma forse anche il suo compimento, dal ritratto rinascimentale di Gesù: l'Ecce Homo, di Antonello da Messina. In questo preciso istante la tradizione vuole che il Cristo guardi negli occhi lo spettatore in un potente effetto di coinvolgimento drammatico di domanda. In questa confusione calcolata di sguardi che si toccano e si incrociano, il ritratto del Figlio di Dio diviene il ritratto dell'uomo, di ogni uomo, anzi dello spettatore che è chiamato alla stessa esperienza. E così, nello spettacolo, lo sguardo di Cristo diventa una sorta di luce che illumina una serie di azioni umane, buone, cattive, schifose o innocenti.

"Sul concetto di volto nel figlio di Dio" non vuole parlare religiosamente di Gesù, non ha un carattere sociale di denuncia e non vuole essere facilmente provocatorio. Romeo Castellucci prende le distanze, allo stesso tempo, dalla mistica e dalla demistificazione perché in definitiva cioè che è a tema è il ritratto di ogni uomo. L’icona del volto di Cristo costituisce, così, un’icona presente nella memoria collettiva di milioni di uomini, tanto da divenire quasi invisibile, perché profondamente implicita: presente al di là della coscienza e della scienza, al di là del sentimento e della storia; essenzialmente presente, a prescindere dalla propria volontà e dal proprio credo. Un nome, se si vuole, anche subìto dal solco di un’esperienza millenaria, eppure così vicino all’uomo, perché essenzialmente domanda di significato

Sul concetto di volto nel figlio di Dio è con Gianni Plazzi, Sergio Scarlatella insieme a Dario Boldrini, Vito Matera e Silvano Voltolina; porta in scena la musica di Scott Gibbons grazie all’ideazione e regia Romeo Castellucci.

Uno spettacolo in coproduzione con Theater der Welt 2010, deSingel international arts campus / Antwerp, Théâtre National de Bretagne / Rennes, The National Theatre / Oslo Norway, Barbican London and SPILL Festival of Performance, Chekhov International Theatre Festival / Moscow, Holland Festival / Amsterdam, Athens Festival, GREC 2011 Festival de Barcelona, Festival d’Avignon, International Theatre Festival DIALOG Wroclav / Poland, BITEF (Belgrade International Theatre Festival), Foreign Affairs I Berliner Festspiele 2011, Théâtre de la Ville–Paris, Romaeuropa Festival, Theatre festival SPIELART München (Spielmotor München e.V.), Le-Maillon, Théâtre de Strasbourg / Scène Européenne, TAP Théâtre Auditorium de Poitiers- Scène Nationale, Peak Performances @ Montclair State-USA, in collaborazione con Centrale Fies/Dro.


PREZZO DEI BIGLIETTI 

› Poltrona o Posto Palco I e II Fila = INTERO (Turno A-B) € 30.00 / RIDOTTO (Turno A-B) € 25.00
› Poltroncina III e IV Ordine = INTERO (Turno A-B) € 25.00 / RIDOTTO (Turno A-B) € 20.00
› Poltroncina V Ordine o Loggione = INTERO (Turno A-B) € 20.00 / RIDOTTO (Turno A-B) € 15.00
› Palchi III e IV Fila = INTERO (Turno A-B) € 15.00
› Last Minute = € 15.00
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Festa di San Nicola 2021: il programma delle celebrazioni, tra accessi contingentati in Basilica e dirette tv

    • dal 5 al 9 maggio 2021
  • Itinerario 'Bari e il mare'

    • 9 maggio 2021
    • Lungomare
  • Visita guidata 'Bari parigina'

    • 8 maggio 2021
    • Quartiere Murattiano
  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento