Tg in dialetti: nel notiziario interregionale anche Molfetta

TG in dialetti: il notiziario si propone di raccontare tutti i comuni e i dialetti italiani e le comunità italiane all’estero

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Un’edizione ancora più ricca, quella di aprile 2020 del Tg in Dialetti. Ideato e realizzato dal giornalista Michele Pilla, direttore di Montaguto.com e di Cervaro Tv, si tratta del primo notiziario al mondo interregionale e internazionale. Questa edizione, registrata durante l’emergenza Coronavirus e dedicata a Marcello e Bonaventura, racconterà in larga parte iniziative e progetti positivi e propositivi, per mostrare quanto possiamo essere creativi e solidali anche in un momento così complesso e delicato. L’augurio è che tutto questo finisca presto, e che l’Italia intera e ognuno dei suoi comuni possano tornare a splendere. Regalare un po’ di buone notizie raccontate in una modalità insolita ma assolutamente comprensibile a tutti – mediante l’utilizzo dei sottotitoli. In questa edizione è presente Molfetta, con un bellissimo filmato di qualche anno fa realizzato dall' associazione Oll Muvi, meglio conosciuta come “I love Molfetta” (partner del Tg in dialetti), un portale magistralmente diretto da Roberto Pansini & C., che racconta la Settimana Santa a Molfetta in dialetto con la voce di Mons. Giuseppe De Candia, autore del montaggio video. Un bellissimo spaccato di uno dei momenti più emozionanti dell’anno che purtroppo quest’anno non abbiamo potuto vivere in pieno a causa dell’emergenza, ma che ci ha fatto provare le stesse emozioni. Nel notiziario, ampio risalto viene dato all’iniziativa dell’Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani – e al minuto di raccoglimento dei sindaci in memoria delle vittime del Covid19. Nostro ospite, in rigoroso dialetto, il sindaco di Montaguto Marcello Zecchino. Racconteremo poi le iniziative in dialetto della Biblioteca “Pablo Neruda” di Albinea, in provincia di Reggio Emilia, e della Pro Loco di Formia. Ancora, andremo a Buenos Aires e a Matera – dove incontreremo l’architetto e cantautore Paolo Irene. Siamo anche a Montagano (CB), Foggia, Orsara di Puglia (FG), Monteleone di Puglia (FG), Rocchetta Sant'Antonio (FG), Deliceto (FG) e Como. Da oggi è attivo anche il sito ufficiale del telegiornale, www.tgindialetti.it, dove oltre alle notizie e alle edizioni del tg vi è una sezione dedicata ai paesi e ai dialetti che “visitiamo” – il notiziario si propone di raccontare tutti i comuni e i dialetti italiani e le comunità italiane all’estero – e ai partner che ci supportano in questa iniziativa. Il tg, che parte da Montaguto, piccolo paese irpino dove nacque il primo giornale glocal, sarà realizzato in collaborazione con testate giornalistiche e associazioni del territorio, tra cui il portale “I Love Molfetta”, diretto da Roberto Pansini, “Artemisium Webtv”, diretta dalla giornalista Samantha Berardino, la Pro Loco di Deliceto, i giornali irpini “XD Magazine” e “The Wam”, i giornali online “Lo Struscio” e “L’ora della Basilicata” e il preziosissimo supporto del professor Giuseppe Sommario, ideatore e direttore artistico del Piccolo Festival delle Spartenze. Un progetto di comunicazione innovativo, questo, che mira a unire e non a dividere, ognuno mantenendo le proprie tradizioni e la propria cultura ma condividendola con gli altri. Solo restando uniti, infatti, si può provare a fare qualcosa per i nostri territori.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento