‘Tratti mediterranei’: incontri artistici tra Oriente ed Occidente

Terminerà venerdì 7 dicembre la I edizione di ‘Tratti Mediterranei’: incontri artistici tra Oriente ed Occidente, una mostra d’arte collettiva di artisti provenienti dal bacino del Mediterraneo, organizzata dalla STARGATE Universal Service Adv .

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

I dipinti in mostra presso il Palazzo Ateneo ‘Aldo Moro’ – Galleria del Salone degli affreschi, piazza Umberto I, a Bari , hanno avuto un’enorme successo tra i visitatori, molti provenienti anche dalle province vicine al capoluogo pugliese. Venerdì 7 dicembre alle ore 11.00 ci sarà la Conferenza Stampa di chiusura esposizione della mostra e alle 16.00 si terrà una cerimonia di festa per conferire di premi ai vincitori, di attestati di merito agli artisti più talentuosi, riconoscimenti agli ospiti. A consegnare i premi ci sarà ‘San Nicola’, molto atteso anche dalle famiglie degli artisti partecipanti e dal piccolo pubblico. Le figure ispiratrici di questa mostra sono stati San Nicola di Myra e Federico II di Svevia, due icone rappresentative per eccellenza della storia, della tradizione e dell’Arte in senso assoluto del bacino del Mediterraneo. Due protagonisti antitetici che raccontano di Oriente e Occidente, di Sacro e Laico, di tradizione scritta e cultura popolare. Irina Hale, artista anglo-russa di calibro internazionale, è stata la madrina della mostra ‘Tratti Mediterranei’. Irina Hale, con le sue personali opere sulla vita di Federico II fanciullo e di San Nicola, è stata l’artista che più ha incuriosito il visitatore facendosi apprezzare per la sua grande capacità artistica e umanità che ben traspare dai dipinti. La mostra è riuscita nel suo intento iniziale: rendere omaggio alle due figure di riferimento succitate e promuovere l’unione e la serena convivenza tra i popoli, affinché il Mediterraneo diventi davvero la casa di tutti coloro che lo abitano, senza confini né pregiudizi limitanti. " La STARGATE – dichiara la Presidente Sig.ra Mariella Ragnini De Sirianna - si è fatta portavoce, attraverso questa mostra, di un messaggio di pace e ha voluto farlo per mezzo della forma pittorica, artistica e scultorea. È dalla consapevolezza di come l’arte figurativa faccia suscitare le stesse emozioni e prese di coscienza a persone provenienti da Paesi diversi che parte l’iniziativa ‘Tratti Mediterranei’, e reputo che ci siamo riusciti. La mostra ha registrato un bel numero di visitatori e vanta artisti di grande talento." La Preside della STARGATE Universal Service Adv conclude: "Ringrazio per la collaborazione e partecipazione organizzativa l’Università degli Studi di Bari ‘Aldo Moro’, la ERREDIGI di Roberto De Giosa e ‘Puglia d’amare Quotidiano d’informazione’ di Crescenza Caradonna senza le quali tutto questo non sarebbe stato possibile. Ci auguriamo di organizzare ancora altri eventi culturali con la sinergia di queste tre realtà diverse, ma che hanno lo stesso obiettivo di promuovere il sapere e la cultura a tutto tondo." L’ingresso è libero e gratuito, la cittadinanza è invitata.

Torna su
BariToday è in caricamento