Al Teatro Kismet di Bari in scena “Uccelli” di Aristofane

Giovedì 15 ottobre al teatro Kismet di Bari, ore 20, è in programma l’evento conclusivo dei corsi di formazione professionale Unisco e Teatro di Bari: “Spazio Scenico” e “Aiuto regista” nell’ambito dell’Avviso pubblico 5/FSE/2018 “Progetti di formazione finalizzati all’acquisizione di qualifiche professionali regionali nei settori prioritari” della Regione Puglia. La serata si apre con la mise en espace di “Uccelli” di Aristofane ideazione e regia Teresa Ludovico, coreografie Vito Cassano.
Nel 414 a.c. Aristofane ha scritto, per i suoi contemporanei, una straordinaria commedia "Uccelli".  Si può ridere ancora oggi ascoltando quelle battute? Sì, a patto di rendere vivo quel testo, di catturarne lo spirito e di aprire un dialogo con il tempo presente. In scena un gruppo di giovani appassionati e in rivolta come l'antenato Aristofane”, scrive Teresa Ludovico 
A seguire saranno proiettati  Ὄρνιθες, Órnithes (Dietro le quinte dello spettacolo Uccelli di Aristofane)” e il corto “Le ore piccole”, realizzato dagli studenti del corso di “Aiuto regista”, con la supervisione di Oz film (l'ingresso è consentito solo su invito e previa prenotazione).

I due per percorsi formativi nel settore teatrale e dello spettacolo sono partiti lo scorso novembre (e sono continuati online nel periodo del lockdown) sotto la direzione scientifica di Teresa Ludovico (Teatri di Bari) e il coordinamento di Vincenzo Deruvo (Unisco).

Gli studenti, circa quaranta, hanno avuto l’opportunità di imparare il mestiere stando a stretto contatto con le eccellenze pugliesi del settore, del calibro di Alessandro Piva, Edoardo Winspeare, Antonio Stornaiolo e Pippo Mezzapesa, e di fare esperienza lavorativa nelle realtà più importanti e dinamiche del nostro territorio, come il Kismet, Oz Film e il teatro Crest e molte altre.
Nello specifico, durante il corso il futuro aiuto regista è stato formato ad hoc per occuparsi di diversi aspetti di una rappresentazione filmica e teatrale, sia organizzativi che artistici. Si è occupato di approfondire la sceneggiatura o il copione, partecipare ai sopralluoghi per le location, organizzare i casting, le partecipazioni speciali e i provini e di coordinare il lavoro di tutti i membri dell’equipe tecnica, degli attori e delle comparse. L’aspirante attore del corso Spazio Scenico, invece, ha imparato a tradurre in movimenti, sentimenti e parole le richieste del regista e a saper improvvisare, ad abbandonarsi completamente al ruolo e a rendere coerenti gestualità e utilizzo della voce con il personaggio che interpreta. In poche parole, a catturare l’attenzione dello spettatore, suscitando in lui emozioni e coinvolgimento.

L’INGRESSO AL TEATRO KISMET SARÀ CONTINGENTATO NEL RISPETTO DELLA VIGENTE NORMATIVA ANTICOVID. È NECESSARIO PERTANTO REGISTRARSI AL BOTTEGHINO DALLE ORE 19.00 alle ORE 19.40

INFO
Teatro Kismet ( Strada San Giorgio martire, 22/F) Bari
080.579.76.67 – 335 805 22 11
botteghino@teatrokismet.it
dal martedì al venerdì ore 10.30 -12.30 / 16.30-19 e due ore prima dello spettacolo 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Spettacolo online 'Il re che aveva paura del buio'

    • 24 gennaio 2021
    • Piattaforma Zoom

I più visti

  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Spettacolo online 'Il re che aveva paura del buio'

    • 24 gennaio 2021
    • Piattaforma Zoom
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento