Ultima giornata della XIX edizione del festival Il Libro Possibile: tutti gli ospiti

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Polignano a Mare
  • Quando
    Dal 11/07/2020 al 11/07/2020
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Termina l’11 luglio, la XIX edizione del festival Il Libro Possibile; e lo fa regalando al pubblico di Polignano a mare l’anteprima mondiale, in diretta dagli Usa, dell’ultimo romanzo di David Leavitt. Ciliegina sulla torta di un programma che include anche nomi del calibro di Luciano Canfora, Moni Ovadia, Walter Veltroni, Luca Bianchini e Luca Telese. Cinque location rinnovate che dall’8 luglio hanno fatto da palcoscenico agli incontri della kermesse: lungomare Cristoforo Colombo, le banchine ‘Pirelli Cinturato’ e ‘Puglia 365’ del Porto turistico – Cala Ponte Marina, la Terrazza dei tuffi e il Libro Possibile Caffè (per gli appuntamenti dedicati ai più piccoli). Confermata la media partnership con Sky Tg24 con dirette ogni sera dal palco principale e interviste agli ospiti. La manifestazione è finanziata dalla Regione Puglia; main sponsor Pirelli; con il patrocinio del Comune di Polignano.

Anteprime speciali per l’ultima giornata

Le restrizioni Covid imporranno allo scrittore David Leavitt di presentare in collegamento video il suo ultimo libro: Il decoro (Sem). Le vicende della protagonista Eva si intrecciano tra le pagine con l’attualità americana: tema portante è la paura degli americani di fronte a un nuovo clima politico seguito all’elezione del presidente Donald Trump. Un’analisi approfondita di una nazione in pieno fermento (anche rivoluzionario), di cui si discuterà con Myrta Merlino, conduttrice e giornalista di La7, e con l’attore Gianmarco Saurino.

Anteprima assoluta anche per l’ultimo saggio del filologo Luciano Canfora: in Europa gigante incatenato (Edizioni Dedalo) mette in luce per quali ragioni economiche, politiche, strategiche e culturali, l’Europa – attualmente in piena crisi – può salvarsi. Ne parlerà con il giornalista Luca Telese sul palco del lungomare Cristoforo Colombo.

La pandemia ‘invade’ gli incontri del festival

Il focus sull’attualità non può prescindere dall’analisi dei cambiamenti legati alla pandemia. Tema al centro dell’incontro Prima e dopo la cura, condotto dal direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio. Quella che abbiamo passato è Una stranissima primavera: ne è certo Beppe Severgnini, firma del Corriere della Sera, che racconterà come la quarantena e la quotidianità alterata dal virus ci ha trasformati. Il quesito a cui risponderà è: in meglio o in peggio? Entrambi gli incontri sono introdotti dalla direttrice artistica del festival Rosella Santoro.

Tra le pagine di Il dopo, la direttrice del Centro di Eccellenza One Health dell'Università della Florida Ilaria Capua spiega come il virus ci ha costretti a cambiare mappa mentale. Insegnandoci anche che “dobbiamo modificare il nostro atteggiamento nei confronti della natura e della biodiversità, ponendoci come guardiani anziché invasori”. Con lei sul palco del lungomare Cristoforo Colombo, il direttore del Messaggero Virman Cusenza. Racconta con le immagini le battaglie quotidiane in ospedale per debellare il Covid, il libro fotografico Io resto in corsia (Adda Editore). A presentarlo saranno coloro che hanno raccontato la loro esperienza in questo periodo straordinario: il presidente della Scuola di Medicina di Bari Loreto Gesualdo, il direttore generale del Policlinico di Bari Giovanni Migliore, il direttore dell’Istituto di Medicina Legale dell’Università degli Studi di Bari Franco Introna, la dottoressa Lucilla Crudele e il fotografo Christian Mantuano. Introduce la giornalista Francesca Russi. Paolo Giacovelli e Chiara Pepe portano in Terrazza dei Tuffi i 21 racconti contro il Coronavirus della raccolta L’unico vaccino è l’amore (Giacovelli Editore). L’incontro, presentato da Antonella Girolamo, vedrà gli interventi di Pippo L'Abbate.

Le altre presentazioni in programma

Walter Veltroni, già sindaco di Roma, in Odiare l’odio (Rizzoli) sviscera la malattia sociale del nostro tempo, che “stravolge coscienze e rapporti umani, si impadronisce delle nostre parole, è il grande incubatore della violenza” come spiega nel suo ultimo saggio. La presentazione in Banchina Pirelli Cinturato è introdotta dal docente di Diritto costituzionale dell’Università del Salento, Nicola Grasso.

Se vuoi dirmi qualcosa, taci (La nave di Teseo) fa dialogare sull’ebraismo due voci apparentemente lontane anni luce: quelle del drammaturgo Moni Ovadia e del comico Dario Vergassola. Due mondi che nell’appuntamento di apertura del lungomare Cristoforo Colombo si incontreranno per parlare di attualità e antisemitismo, di intolleranza, razzismo, Olocausto, del bisogno di confini e del loro superamento. Interviene il filosofo Stefano Bonaga. Tra racconto mozzafiato e serrata inchiesta, Cuori rossoblù (Solferino) del giornalista Luca Telese tratta un’epopea calcistica: quella del Cagliari di Gigi Riva e dello ‘scudetto impossibile’ conquistato nel 1970. Un emozionante ricordo sportivo, tracciato insieme a Giuseppe Cruciani, conduttore del programma ‘La zanzara’ su Radio24. Rivela Una nuova economia ecologica, la senatrice Patty L’abbate: di vantaggi e nuove sfide del settore green si parlerà con il giurista Stefano Leoni, già presidente di Wwf Italia, nell’incontro moderato dal giornalista Leonardo Metalli. Focus su Vaccini e minori tra disinformazione e falsi miti nell’incontro con il consigliere regionale Fabiano Amati e il primario di Neonatologia del Policlinico di Bari Nicola Laforgia. A portare il suo expertise sul tema, anche il direttore del Dipartimento regionale Salute, Vito Montanaro. Sono “storie di gente della nostra terra, persone comuni che scrivono pagine emozionanti nella loro vita al fianco della malattia” quelle narrate dal medico anestesista e rianimatore Pierfrancesco Di Masi in La sofferenza perfetta (Cacucci editore). Insieme a don Gaetano Amore, parroco della Chiesa matrice di Polignano, ricorderà le battaglie di chi fino all’ultimo ha affrontato con coraggio malattie oncologiche e patologie neurodegenerative come la Sla e la Sma.

La grande narrativa protagonista sui palchi del festival. È un metaforico ‘ritorno a casa’ per Luca Bianchini, che tra le scogliere a picco e il mare cristallino pugliese ambienta Baci da Polignano (Mondadori). Tra panzerotti e lacrime, viaggi a Mykonos e tuffi all'alba, i suoi protagonisti continuano a sbagliare senza imparare mai niente. La firma del Fatto Quotidiano Marco Lillo e la scrittrice Sara Loffredi porteranno il pubblico della Banchina Pirelli Cinturato in un viaggio nei luoghi simbolo della lotta alla mafia a Palermo. La storia del romanzo La casa di Paolo (Paper First) è pensata per i ragazzi, gli stessi che all’inizio della narrazione propongono ai compagni di classe un progetto su Paolo Borsellino. Interviene in collegamento web il fratello del magistrato simbolo della lotta ai clan, Salvatore Borsellino. Dopo ‘Gli autunnali’, Luca Ricci ci consegna il secondo tassello della quadrilogia delle stagioni con Gli estivi (La nave di Teseo): un romanzo visionario ed esatto allo stesso tempo, capace d’indagare l’ossessione d’amore in tutte le sue forme. Introduce il responsabile di Strategy and Investor Relation di Exprivia, Gianni Sebastiano. Onofrio Pagone, vice caporedattore centrale della Gazzetta del Mezzogiorno, porta a Polignano la raccolta di racconti Le radici al tempo dei social (Edizioni Il Castello). L’incontro di presentazione dell’antologia, contenente gli scritti dei vincitori della prima edizione del Premio letterario nazionale Melina Doti, vedrà gli interventi delle giornaliste Carmen Lasorella e Anna Langone. Lo stalking è il tema portante del libro di Nicky Persico Ragazze contro (Les Flaneurs), presentato in Terrazza dei Tuffi. Spazio, nella stessa location, anche ai giovanissimi autori degli 11 racconti contenuti in Il testo e i suoni (Ombre), prodotto dell’omonimo laboratorio curato dall’associazione culturale Ombre.

Raccontano e si raccontano nei libri gli ospiti in cartellone. È il ritratto di un ragazzo simbolo di una generazione, quello tracciato da Paolo Borrometi in Il sogno di Antonio (Solferino): il giornalista ricorderà Antonio Megalizzi, appassionato di Europa e giornalismo, insieme a Luana Moresco, compagna del 29enne morto in seguito all’attentato a Strasburgo del 2018. Presenta l’incontro, il giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno Massimiliano Scagliarini. La dj e conduttrice Ema Stokholma rivive il suo passato in Per il mio bene (HarperCollins); l’epoca in cui il suo nome era ancora Morwenn Moguerou. E insegna che dal dolore si può uscire, che si può sbagliare e cambiare, che il lieto fine è possibile. La presentazione in Banchina Puglia 365 è introdotta dalla giornalista Elisa Forte. Georgette Polizzi, stilista, personaggio televisivo e influencer con 600mila follower su Instagram, tra le pagine di I lividi non hanno colore (Mondadori) rivela la sua vita, dal rapporto complicato con la madre – morta drammaticamente quando era ancora molto giovane – alla malattia che sta affrontando con grande coraggio e determinazione, passando per le prime esperienze nel mondo della moda e nei reality. Presenta l’autore televisivo Gabriele Parpiglia. Si svela “Senza filtri Instagram né linee guida da rispettare” Giulia Salemi in Agli uomini ho sempre preferito il cioccolato (Mondadori). Un racconto che tocca i chiaroscuri della notorietà, i sogni, gli amori intensi e le scelte controcorrente della modella di origini iraniane. Introduce l’incontro Giorgia Messa. L’avvocato Pierluigi De Palma parlerà insieme all’attore Rocco Papaleo di Bari calling (Laterza), un’autobiografia rock ispirata dall’unica città al mondo che può vantare una squadra di calcio declinata al maschile e al femminile.

Si indagano territori con le parole negli incontri in Terrazza dei Tuffi. Jean Paul Stanisci in Viaggi Bianchi (Aga Editrice) tramanda racconti ed aneddoti dei suoi viaggi nei luoghi della memoria di Hiroshima, Auschwitz, Killing Fields e Chernobyl. Alla scoperta della Puglia con Mario Pennelli e Nick Difino, che sveleranno i dettagli del progetto Route 16 da Lesina a leuca in 14 giorni e 14 tappe.

Otello cane d’Aprile (Manni Editore) di Paolo Comentale chiude gli appuntamenti dedicati ai più piccoli al Libro Possibile Caffè in piazza Caduti di via Fani. Una storia delicata e poetica che racconta di un cane fedele e coraggioso, di un fazzoletto rosso e di un dono prezioso per due fratelli fuggiti in montagna nel tentativo di evitare la guerra. Introduce il musicista Andrea Gargiulo.

Il Museo Pino Pascali ospita dalle 17 alle 19 lo spazio Il libro nel cassetto: Marco Garavaglia, agente e consulente editoriale che ha curato la collana ‘Corti di Carta’ per il Corriere della Sera, incontrerà gli scrittori esordienti per farsi raccontare in 10 minuti la loro idea per un manoscritto inedito.

Tra gli altri autori che si alterneranno sui palchi del festival ci sono anche Angela Sara Ciafardoni, Francesco Maria Bovenzi, Mara Battista e Marina Saponari.

L’ingresso è a pagamento e previa prenotazione agli incontri nelle location del Lungomare Cristoforo Colombo, Banchina 'Pirelli Cinturato' e Banchina 'Puglia365' del Porto Turistico. Il costo del biglietto è di 3 euro; l'intero ricavato della vendita sarà devoluto in beneficenza. Non è necessaria la prenotazione, invece, per gli incontri alla Terrazza dei Tuffi e al Libro Possibile Caffè. Tutte le info sul sito del festival Il Libro Possibile.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • “Colibrì - la rete delle biblioteche di Bari”, lo spazio dedicato agli adolescenti della città nella Biblioteca dei Ragazzi[e]

    • Gratis
    • dal 16 ottobre al 28 novembre 2020
    • “Colibrì - la rete delle biblioteche di Bari”
  • “I linguaggi della realtà”, nel Teatro Piccinni l'incontro 'La città dei vivi' con Nicola Lagioia e Vasco Brondi

    • 30 ottobre 2020
    • Teatro Piccinni
  • A Terlizzi “La Bellezza della Nuova Musica” di Emanuele Arciuli

    • Gratis
    • 29 ottobre 2020
    • MAT laboratorio urbano

I più visti

  • World Press Photo 2020, nel Teatro Margherita di Bari la 63esima edizione del concorso di fotogiornalismo più prestigioso al mondo

    • dal 1 ottobre al 1 novembre 2020
    • Teatro Margherita
  • Tommaso Paradiso in concerto a Bari con il suo 'Sulle nuvole tour' - Data spostata

    • 30 ottobre 2020
    • Palaflorio
  • ''Lezioni di Storia, Le opere dell’uomo'', al Petruzzelli di Bari tornano gli appuntamenti con la cultura e i viaggi a ritroso nella storia

    • dal 18 ottobre al 13 dicembre 2020
    • Teatro Petruzzelli
  • Mostra virtuale 'Hommage à Sburracchioni'

    • Gratis
    • dal 25 aprile al 31 dicembre 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BariToday è in caricamento