Júlia Farrés-Llongueras canta la Spagna a Mola di Bari

Muovendo dall’Ottocento per arrivare al pieno Novecento, il soprano spagnolo Júlia Farrés-Llongueras, allieva di Renata Scotto e artista dalla carriera internazionale, propone con la pianista pugliese Antonia Valente un raffinato percorso sonoro alla scoperta dello spirito popolare iberico con il recital lirico «Cantares», un viaggio nel repertorio delle canzoni spagnole tra ‘800 e ‘900 in programma domenica 6 maggio (ore 20.15), a Palazzo Pesce, a Mola di Bari, per le Stagioni dell’Agìmus (Associazione Giovanni Padovano Iniziative Musicali) dirette da Piero Rotolo all’interno della Rete di musica d’arte Orfeo Futuro.

La cantante di Barcellona, che ha interpretato numerose Zarzuelas e si è affermata sulla scena lirica internazionale anche in ruoli wagneriani, come in quello di Woglinde nell’«Oro del Reno» firmato dalla Fura dels Baus,  entrerà nelle pieghe dell’anima spagnola, appassionata, sofferente e ubriaca di vita a partire dal trittico «Camins de fada», «Festeig» e «Vinyes verdes vora el mar» di Eduard Toldrà, del quale il programma della serata include anche «Cantarcillo» e «Madre unos ojuelos vi».

Si ascolteranno anche «Romanca del Conde Amaldos» e «Dos Romances viejos», omaggi alla Spagna di Mario Castelnuovo-Tedesco, il compositore italiano del quale ricorre il cinquantesimo anniversario della scomparsa. Le due musiciste proporranno, ancora, musiche di Joquin Turina («Las fuentecitas del Parque»), Amedeo Vives («El retrato de Isabela» da Canciones epigramàticas), Enrique Granados («El majo discreto» da Tonadillas, «Gracia mia» e «No lloréis ojuelos» da Canciones amatorias e «Quejas, O La Maja y el ruiseñor» da Goyescas), Fernando Obradors («Con amores, la mi madre» e «Canciones clàsicas españolas»), Federico Mompou («Canço i Dansa VI» e «Damunt de tu nomès les flors» da Combat del somni) e Rafael Ferrer («Balada de los tres rios»), musiche con le quali giunge a compimento, per usare le parole di Massimo Mila, «il riscatto dal folclore, il passaggio dal pittoresco all'autentico, dal colore locale al genio di un popolo e di una civiltà, dal caratteristico al carattere». Il concerto sarà preceduto (ore 19.15) da una guida all’ascolto.

Biglietti euro 10/8/5. Info 368.568412.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Brunori Sas in concerto al Palaflorio di Bari

    • 5 dicembre 2020
    • Palaflorio
  • Sergio Cammariere con “La fine di tutti i guai” in concerto al Teatro Petruzzelli

    • 8 dicembre 2020
    • Teatro Petruzzelli
  • Eurorchestra da Camera di Bari, al via la XX stagione

    • Gratis
    • dal 25 ottobre al 30 dicembre 2020
    • Chiesa di San Carlo Borromeo

I più visti

  • ''Lezioni di Storia, Le opere dell’uomo'', al Petruzzelli di Bari tornano gli appuntamenti con la cultura e i viaggi a ritroso nella storia

    • dal 18 ottobre al 13 dicembre 2020
    • Teatro Petruzzelli
  • Mostra virtuale 'Hommage à Sburracchioni'

    • Gratis
    • dal 25 aprile al 31 dicembre 2020
  • Brunori Sas in concerto al Palaflorio di Bari

    • 5 dicembre 2020
    • Palaflorio
  • VIII edizione ''Alla scoperta di Noja''

    • Gratis
    • dal 5 ottobre al 29 novembre 2020
    • Lama Giotta
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento