“Vieni Su Marte”, lo spettacolo della compagnia pugliese VicoQuartoMazzini al Teatro Kismet

Nata nel 2010 e guidata da Michele Altamura e Gabriele Paolocà la compagnia pugliese VicoQuartoMazzini si pone come scopo quello di scavare nelle assurdità dell’attualità per scoprirne le logiche più nascoste. “Vieni Su Marte”, la loro ultima produzione, nasce proprio dall’unione fra una piccola notizia di costume e una riflessione sulla condizione umana. Lo spettacolo è in scena sabato 6 aprile al teatro Kismet, nell’ambito della stagione “Farsi Mondo” a cura di Teresa Ludovico (ore 21, info 080.579.76.67, 335.80.52.211)

“Vieni su Marte” prende spunto da Cronache Marziane di Ray Bradbury, dove s’immagina il momento in cui l’umanità intraprende la sua ultima grande emigrazione, la più estrema di tutte: la colonizzazione di Marte. Vieni su Marte è un caleidoscopio esistenziale. E’ un intrecciarsi di storie, di personaggi di tutti i generi e di tutti i tipi che si trovano ad affrontare un avvenimento epocale; è un dispositivo narrativo che approfitta dell’esclusività di un momento extra-ordinario per contemplare le nostre esistenze quotidiane, per generare una riflessione sulla nostra condizione di abitanti del pianeta Terra. La falsità della famiglia, la solitudine, le fragilità individuali di fronte a una società in continuo mutamento, la paura per il diverso, la mancanza di un senso, questi e molti altri sono i temi che nello spettacolo vengono affrontati attraverso una narrazione tragicomica, con sfumature di teatro dell’assurdo e riverenze all’alta drammaturgia del novecento. Non ci sono protagonisti nello spettacolo. Protagoniste sono le storie che una dopo l’altra si susseguono. Alcune torneranno più volte per tessere la loro trama in più capitoli, altre appariranno anche solo per qualche secondo, giusto per affermare la propria esistenza.

Il progetto MARS ONE (mars-one.com) è stato avviato nel tentativo di selezionare un nucleo che avrebbe abitato la prima colonia umana permanente sul pianeta Marte. Circa centomila persone inviarono domanda per far parte di questa prima comunità. Affascinata da questi dati, la compagnia si concentra su quello che porta l’essere umano a non trovarsi soddisfatto della propria condizione (materiale o esistenziale che sia) e a muoversi altrove. Vieni Su Marte ritrae frammenti di un’umanità disposta a lasciare il proprio pianeta per scoprire l’ignoto. Al centro di questo insieme di bizzarri personaggi un povero marziano cercherà di conoscere e comprendere la natura dell’essere umano.

Teatro Kismet ( Strada San Giorgio martire 22/F) Bari
Info 080.579.76.67 – 335 80 52 211
dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 20

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Lo spettacolo in streaming 'Filosofi in carrozzella' per i "Lunedì di Prosa con i classici del Teatro Abeliano"

    • solo domani
    • 19 aprile 2021
    • online
  • 'Chrysalis ', lo streaming show di Kekko Fornarelli e Leandro Summo

    • solo domani
    • 19 aprile 2021
    • online
  • La New Butoh School di Ruvo di Puglia incontra in streaming il teatrodanza di Giorgio Rossi

    • dal 21 al 25 aprile 2021
    • streaming

I più visti

  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • XX Stagione dell’EurOrchestra da Camera di Bari: tutti i concerti in streaming

    • dal 4 marzo al 10 giugno 2021
    • https://www.lagazzettameridionaletv.com sulla pagina Facebook dell’EurOrchestra e sul gruppo Facebook Eurorchestra da Camera di Bari
  • Mannarino in concerto al PalaFlorio di Bari

    • 27 aprile 2021
    • Palaflorio
  • “Dalla Dad alla Ddi: 5 idee per la scuola”: il liceo Bianchi Dottula di Bari avvia un percorso di formazione online per docenti

    • Gratis
    • dal 30 marzo al 3 maggio 2021
    • Liceo "G. Bianchi Dottula" di Bari (videoconferenza online)
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento