VII convegno regionale " La memoria che vive": la musica popolare in Puglia

Il Convegno regionale LA MEMORIA CHE VIVE, la cui prima edizione si è tenuta nel dicembre 2009, sia pur inizialmente concepito in ambito etnomusicologico, nel corso degli anni, ha esteso i suoi contenuti in più vasti ambiti demoantropologici dal Meridione d' Italia al bacino mediterraneo, rendendo la Puglia capitale nella valorizzazione degli intrecci culturali che connotano le radici della massificata società odierna, preziosi per la definizione delle diverse identità culturali.

Giunto alla settima edizione, il Convegno sarà articolato in due giornate a tema sulla attività di riproposta da parte di singoli esecutori e gruppi musicali, nonché in rielaborazioni cantautoriali: un itinerario nella varia estensione delle tappe storiche degli studi e degli strumenti utilizzati negli ultimi due secoli.

Nella medesima circostanza sarà presentato il secondo volume che raccoglie gli Atti delle due precedenti edizioni, del 2013 e del 2015, a cura di Nino Blasi, Vito Carrassi e Vera Di Natale, edito dalla Wip Edizioni di Bari.

Una sezione speciale sarà dedicata agli aspetti esecutivi con mostra di strumenti musicali della tradizione popolare (cordofoni, aerofoni, membranofoni, idiofoni, strumenti-giocattolo) ed ascolto degli stessi dal vivo con brani esemplificativi.

Il Convegno, impostato con rigore scientifico, oltre a rivolgersi a studenti, studiosi ed esperti in campo demoantropologico ed etnomusicologico ha conservato la sua finalità divulgativa; in particolare, questo anno, secondo un progetto di collaborazione con il Convitto Nazionale "D. Cirillo" di Bari, che già dallo scorso anno ha istituito il Liceo Musicale, incontrerà le giovani generazioni il 27 e 28 aprile 2016, dalle 9 alle 13, presso la Sala Polifunzionale dello stesso Istituto.

Esso sarà pubblicizzato, con iscrizione e logo degli Enti patrocinanti pubblici e privati attraverso gli organi di stampa e di comunicazione radio-televisivi locali e nazionali più autorevoli, affissioni di locandine e pieghevoli in Dipartimenti e in Collegi universitari, in Istituti scolastici di diverso ordine e grado e nei luoghi pubblici e privati di frequentazione sociale (Uffici comunali, Centri sociali ecc.).

Il Convegno sarà fruibile gratuitamente e non avrà scopo di lucro (come presupposto istituzionale dell' Associazione Areantica), per cui eventuali introiti eccedenti la spesa preventivata saranno riutilizzati per ulteriore divulgazione di quanto concluso nei lavori con la pubblicazione degli Atti e/o di incisioni in formato CD e/o DVD, da distribuire gratuitamente agli Enti patrocinanti, ai Cittadini che ne faranno richiesta, a Biblioteche e Istituti della Regione Puglia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • I Modà in concerto al Palaflorio

    • dal 13 al 14 marzo 2021
    • Palaflorio
  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • “Su…il sipario”, sei appuntamenti in diretta streaming dal Nuovo Teatro Abeliano

    • dal 1 al 6 marzo 2021
    • in diretta streaming
  • Appuntamento con i seminari del Conservatorio Piccinni di Bari

    • dal 6 al 28 febbraio 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento