Giovedì, 28 Ottobre 2021
Eventi

A Vito Signorile una targa per i suoi 50 anni di carriera

Il riconoscimento consegnato dal sindacoall'attore e regista che con i suoi lavori ha "saputo esprimere e rappresentare con semplicità la nostra cultura e le nostre tradizioni più veraci". L'incontro è stato anche l'occasione per presentare "Versi alla luna", un'iniziativa dedicata alla poesia in dialetto che si terrà domenica 22 maggio

Cinquant'anni di carriera, nel segno del teatro e della passione per la città di Bari. Un percorso artistico, quello di Vito Signorile, omaggiato con una targa dal Comune di Bari. La consegna del riconoscimento è avvenuta questa mattinam alla presenza del sindaco Antonio Decaro. Alla cerimonia sono intervenuti il presidente e il vicepresidente della commissione Culture, Giuseppe Cascella e Filippo Melchiorre, il direttore dell’Accademia di Belle Arti Giuseppe Sylos Labini, il presidente dell’Accademia pugliese delle Scienza Eugenio Scandale e i rappresentanti di molteplici associazioni culturali cittadine.

“Con grande orgoglio - ha dichiarato il sindaco di Bari - consegno questo riconoscimento a Vito Signorile in omaggio ai 50 anni della sua carriera artistica. Sono qui a testimoniare tutto l’affetto che la città di Bari nutre nei suoi confronti e nei confronti dei suoi lavori, che hanno saputo esprimere e rappresentare con semplicità la nostra cultura e le nostre tradizioni più veraci. I baresi si sono così sentiti protagonisti di storie autentiche che rendono omaggio alla nostra storia e alla vitalità di questa terra, a cominciare dalla nostra lingua popolare: il dialetto. In questi cinquant’anni Vito Signorile ha saputo davvero rendere omaggio al nostro dialetto restituendogli la dignità e il valore che gli spettavano offrendogli il palcoscenico del teatro d’autore, così come è giusto che sia, e come accade per gli altri grandi dialetti italiani. Oggi lo ringraziamo anche per la sua attenzione costante a ciò che accade in città e la sua grande capacità di accogliere le sfide e le novità dei tempi, mostrandosi sempre pronto ad offrire ai baresi e al grande pubblico, che da decenni lo segue, la sua straordinaria professionalità, sempre con l'ironia e l'intelligenza che contraddistinguono i grandi uomini. A Vito Signorile faccio un grande in bocca al lupo per i suoi prossimi lavori, a cominciare dalla rassegna Omaggio barese che anche quest’anno curerà insieme alla commissione consiliare Culture e all’assessorato del Comune di Bari. Questa targa vuole essere solo un piccolissimo riconoscimento e simbolo del grande affetto e del grande tributo che la città di Bari gli rende”.

“L’iniziativa “Omaggio barese” di Vito Signorile nata insieme alla nostra commissione circa sei mesi fa - dichiara Giusi Cascella, presidente della commissione consiliare Culture -, per quanto ambiziosa e complessa, è riuscita a coinvolgere trenta associazioni culturali baresi in una serie di progetti che si integreranno nel calendario degli eventi del maggio barese”.

Nel corso dell'incontro, è stato anche presentato il terzo appuntamento dell'iniziativa, "Versi alla luna", che si terrà domenica 22 maggio. Dalle ore 18 fino allo spuntare della luna piena, le più belle corti, i più bei balconi, le più belle edicole votive della città vecchia saranno animate da un reading di poesie in dialetto barese e in lingua italiana. "L’obiettivo della iniziativa - ha spiegato Vito Signorile, stamattina a Palazzo di Città - è focalizzare l’attenzione sulle bellissime edicole votive (circa 280) disseminate a Bari vecchia, veri capolavori d’arte che raccontano la storia e le tradizioni baresi ma che purtroppo versano in situazioni di oggettivo degrado. Grazie alla collaborazione di tante associazioni che si occupano di Bari e della baresità, ma soprattutto potendo contare sulla disponibilità della scuola di restauro dell’Accademia di Belle Arti, intendiamo realizzare una straordinaria operazione di recupero della comune memoria  storica avviando con i baresi, e non solo, un percorso di adozione delle edicole votive. A breve - ha continuato Signorile - il ricavato di uno spettacolo a cui stiamo lavorando sarà devoluto interamente per un “primo pronto soccorso” delle nostre edicole”.

““Versi alla luna” - ha dichiarato il presidente della commissione Culture Giusi Cascella - è un’iniziativa che conferma la volontà dell’Amministrazione comunale di proseguire nell’azione di recupero della lingua, dei luoghi, della cultura, e delle usanze popolari baresi promuovendo la possibilità di sostenere con Art Bonus i progetti di recupero e valorizzazione dello straordinario patrimonio culturale e artistico della città di Bari”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Vito Signorile una targa per i suoi 50 anni di carriera

BariToday è in caricamento