Esami di terza media: quali sono le novità?

La tesina sarà discussa e non solo consegnata: queste le novità in arrivo per chi deve sostenere gli esami di terza media

©immagine di repertorio

Ci sono novità importanti per la scuola, per tutti coloro che affronteranno gli esami di terza media. La prova finale sarà diversa per quanto riguarda le modalità di esecuzione. Se fino a qualche giorno fa si era parlato di solo invio dell’elaborato senza confronto diretto con i docenti, adesso non basta più consegnare il documento, lo studente dovrà anche discutere in modalità telematica il proprio elaborato in presenza dell’intero consiglio di classe. Le novità sono contenute nell’ordinanza del Ministero dell’Istruzione sugli esami di terza media e a breve sarà resa pubblica.

Il colloquio e la valutazione

Non ci saranno gli scritti, ma l'orale dunque si farà e prima dello scrutinio finale. L’elaborato, che corrisponde ad una sorta di “tesina”, non dovrà necessariamente riguardare tutte le discipline. Il colloquio online, infatti, sarà multidisciplinare, ma potrà essere incentrato anche su una sola parte del programma svolto. La valutazione finale, infine, terrà conto non solo dell'elaborato e della sua esposizione, ma anche dell'intero percorso scolastico dello studente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, alunno positivo in classe: cosa fare?

  • A Bari il corso pratico per diventare cittadini digitali organizzato da Porta Futuro

  • "La Classe", Lontana dai luoghi comuni: a Bari il percorso formativo sul mondo del digital marketing

  • “Ideare Pubblicità Sociale”, un percorso formativo in modalità e-learning, rivolto a giovani studenti di Bari

  • Università italiane: incremento degli immatricolati ma non abbastanza per colmare il gap con l’Europa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento