rotate-mobile
Università

Servizio civile universale al Politecnico di Bari: 76 posti per un progetto dedicato alla valorizzazione della cultura in Puglia

Il bando è on line: per candidarsi c’è tempo fino al 26 gennaio

Il nuovo bando del Servizio civile universale è on line. Il Politecnico di Bari mette a disposizione 76 posti per un progetto dedicato alla valorizzazione della cultura in Puglia, attraverso il potenziamento delle biblioteche e, in particolare, la digitalizzazione dei servizi. Gli aspiranti giovani volontari , di età compresa tra i 19 ei 28 anni , possono presentare domanda, interamente on line, entro il 26 gennaio .

I vincitori della selezione svolgeranno il periodo di servizio, della durata di 12 mesi, nelle biblioteche dell’ateneo dove potranno partecipare ad una serie di attività, a seconda della sede di assegnazione e degli obiettivi fissati, tra cui: l’inventariazione elettronica, la revisione dei cataloghi, la riorganizzazione dei servizi e l’assistenza agli utenti, la comunicazione di servizi ed eventi, la promozione di scambi interculturali.

Il progetto proposto dal Politecnico, infatti, si intitola Valorizzare le attività culturali in Puglia e rientra nel programma di interventi Le università pugliesi per la cultura, condiviso con le Università di Bari e di Foggia, che prevede attività in varie biblioteche universitarie, ma anche in musei e sedi di associazioni culturali. Complessivamente, sono disponibili 49 sedi di Servizio Civile universale in Puglia, 15 delle quali al Politecnico di Bari.

Il bando per il servizio civile è disponibile al link https://www.poliba.it/it/amministrazione-e-servizi/servizio-civile-2021

La domanda di partecipazione all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it

Si accede alla piattaforma con credenziali SPID di livello 2. Il termine di scadenza di presentazione della domanda di partecipazione ai progetti di SCU è fissato per il giorno 26 gennaio alle 14.

ll Servizio Civile Universale , istituito nel 2017, ha sostituito il precedente sistema del Servizio Civile Nazionale e offre la possibilità ai giovani di dedicare alcuni mesi della propria vita al servizio di difesa, non armata, della Patria, all'educazione, alla cooperazione tra i popoli e alla promozione dei valori fondativi della Repubblica italiana, attraverso una serie di azioni per le comunità e per i territori. Ciascun programma di intervento contiene un insieme di progetti coordinati, in cui vengono impegnati i volontari nella loro esperienza di servizio civile, che si configura come un percorso di formazione, crescita e cittadinanza attiva supportata dall'ente di riferimento.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio civile universale al Politecnico di Bari: 76 posti per un progetto dedicato alla valorizzazione della cultura in Puglia

BariToday è in caricamento