menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore Petruzzelli con una scolaresca

L'assessore Petruzzelli con una scolaresca

Cresce la raccolta degli oli usati: presto un'isola ecologica anche a Bari

In aumento il recupero di oli lubrificanti usati a Bari Il COOU: isole ecologiche soluzione al problema dei fai da te

I dati rivelati questa mattina in conferenza stampa dal Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati rivelano un considerevole aumento nel recupero di oli lubrificanti usati.

Nel 2014 in Provincia di Bari. sono state raccolte 2865 tonnellate di oli esausti su un toale di 8.855 tonnellate recuperate in Puglia. Di questo e altro si è parlato durante la presentazione di CircOLIamo, la campagna educativa itinerante mirata a sensibilizzare l’opinione pubblica e le amministrazioni locali sul corretto smaltimento dei lubrificanti usati.

In mattinata diverse scolaresche hanno visitato il villaggio CircOLIamo partecipando agli educational loro dedicati e sfidandosi a “Green League”, il progetto che prevede un sistema di giochi online finalizzati all’educazione ambientale.

Presente anche l’assessore all’ambiente del Comune di Bari Pietro Petruzzelli il quale ha assicurato l'impegno dell'amministrazione comunale a trovare una collocazione nel più breve tempo possibile per la realizzazione di un'isola ecologica per la raccolta e il recupero dell'olio.

Nel 2014 il Consorzio – che coordina l’attività di 72 aziende private di raccolta e di 5 impianti di rigenerazione – ha raccolto in tutta Italia 167.000 tonnellate di olio lubrificante usato, il 98% del totale raccoglibile. “I risultati sono soddisfacenti – ha spiegato Marco Paolilli, responsabile della rete di raccolta del COOU - ma il nostro obiettivo resta quello di raccoglierne il 100%”.

PERICOLO PER L'AMBIENTE - L’olio usato può essere estremamente dannoso per l'ambiente e per la salute umana: basti pensare che 4 kg d'olio - l'equivalente del cambio olio di un'auto - se versati in acqua sono in grado di inquinare una superficie a quella di un campo da calcio.

DA SCARTO A RISORSA - Questa tipologia di rifiuto, tuttavia, costituisce un'importante risorsa economica per l'Italia, poiché può essere rigenerato e tornare a nuova vita con le stesse caratteristiche del lubrificante da cui deriva; dal 1984 ad oggi la rigenerazione dell’olio lubrificante ha consentito un risparmio complessivo di 3 miliardi di euro sulle importazioni di petrolio del nostro Paese.

Telefonando al numero verde del Consorzio, 800 863 048 o collegandosi al sito www.coou.it, è possibile avere informazioni su come smaltire correttamente il proprio olio usato e il recapito del raccoglitore più vicino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento